Thomas Pedrini nella top ten e primo di classe alla cronoscalata Alpe del Nevegal




Cronoscalata del Nevegal in salsa trentina, e non solo per la vittoria assoluta di Diego Degasperi. Alla 47esima edizione della gara in salita bellunese la Scuderia Pintarally Motorsport ha infatti piazzato un proprio portacolori nella top ten.

Si tratta di Thomas Pedrini, nono assoluto, primo di classe E2SC 1.400 e terzo di Gruppo sulla personale Radical Prosport. Due volte sesto in prova, nono in gara 1 e settimo in gara 2, il trentino è stato protagonista di un weekend di straordinaria regolarità, confermando i buoni segnali lanciati alla per lui non proprio fortunata Trento-Bondone.

In realtà sono stato un pochino penalizzato nella prima manche: dopo la pioggia abbiamo messo le gomme “rain”, chi mi seguiva di una decina di posizioni nell’ordine di partenza ha rimesso le “slick” ed è andato un po’ meglio, ma va bene così – racconta Thomas -. Il livello ero alto, ho fatto terzo di Gruppo e i primi due sono dei 3.000, questo è un nono posto che ha un suo valore. Per questo corre l’obbligo di ringraziare la Scuderia Pintarally Motorsport, gli sponsor e i ragazzi che mi danno una mano assieme a mio padre, dando appuntamento a tutti allo Slalom Sette Tornanti del 22 agosto, a Trento”.

A completare il positivo bilancio della Scuderia roveretana il terzo e quarto posto di Classe E1 >3000 dei fratelli Claudio (51° assoluto) e Nicola Zucol (82° assoluto), entrambi su BMW. Unica nota stonata del fine settimana bellunese la mancata partenza di Dennys Adami, a sua volta su BMW, fermato da problemi all’impianto elettrico.



195 visualizzazioni0 commenti