top of page

Sant’Orsola Terme festeggia i propri campioni







di GIUSEPPE FACCHINI


Sant’Orsola Terme festeggia i propri campioni. Il Sindaco Andrea Fontanari ha ricevuto nel pomeriggio di martedì 27 febbraio presso la sede municipale Michele Malfatti, Serena Pergher, Daniele Zampedri, protagonisti del pattinaggio su ghiaccio.


Un accoglienza davvero importante e meritata per i tre bravissimi atleti alla presenza dell’assessore provinciale allo sport e vicepresidente della Giunta provinciale Francesca Gerosa, l’assessore comunale allo sport Marta Albertini, la Giunta e il Consiglio comunale, Paola Mora Presidente del CONI trentino, Sergio Anesi componente della Federghiaccio internazionale, Vanessa Masè consigliera provinciale, Giorgio Cestari dirigente PAT servizio turismo e sport, l’allenatore Roberto Sighel, Matteo Anesi, le massime cariche della Federazione ghiaccio del Trentino e nazionale, don Daniele Laghi, il Gruppo Alpini, vigili del fuoco, carabinieri, la  proloco, familiari e atleti e la presentazione di Gabriele Buselli.

Michele Malfatti, residente a Mala, ha compiuto un’impresa storica il 16 febbraio scorso a Calgary (Canada),  ai campionati mondiali di speed skating, insieme ai compagni di squadra della nazionale e delle Fiamme Gialle, Davide Ghiotto e Andrea Giovannini. L’Italia, ultima a scendere sul ghiaccio in compagnia della Norvegia, ha conquistato la medaglia d’oro fermando il cronometro sul 3’35”00. Il tempo, oltre a permettere di migliorare di 1″54 il primato italiano, ha consentito di superare i quotati scandinavi (composti da Sander Eitrem, Peder Kongshaug e Sverre Pedersen) al termine di un tesissimo braccio di ferro. Una medaglia storica perché l’Italia ha sconfitto l’Olanda in un mondiale per la prima volta dal 2011 e perché per l’Italia è la seconda medaglia d’oro mondiale della propria storia dopo quella conquistata nel 2023 proprio da Giotto nei 10.000 metri. La scorsa settimana ha vinto anche il titolo italiano mass start a Miola di Pinè.

Serena Pergher, dopo i grandi risultati ottenuti lo scorso anno come il titolo mondiale junior, nel 2024 al primo anno della categoria assoluta ai mondiali di Calgary ha demolito il record italiano sui 500 metri che resisteva da tanti anni con il tempo di 37”80 e in finale tra le migliori al mondo, qualcosa di straordinario a vent’anni appena compiuti il 26 febbraio.   Il precedente record apparteneva a Chiara Simonato 37”86 del 20 novembre 2005. E anche Serena residente a Sant’Orsola, ha vinto il titolo italiano sulla pista di Miola. 

Daniele Zampedri, ha ottenuto un grande sesto posto alle Olimpiadi giovanili che si sono svolte in Corea ed è veramente una grande promessa del pattinaggio. 

Il Sindaco Andrea Fontanari ha consegnato una targa ai tre atleti, rimarcando la qualità del lavoro svolto insieme ai tecnici e al supporto delle rispettive famiglie e la vicinanza e il sostegno dell’amministrazione comunale.


381 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page