Rally Dolomiti ricco di soddisfazioni per la Pintarally Motorsport




Una 5° edizione del Rally delle Dolomiti che regala grandi soddisfazioni alla Scuderia Pintarally Motorsport, gara valida per il Campionato CRZ di zona 4, con partenza nella bellissima Agordo e con un percorso purtroppo privato di tre prove speciali causa il maltempo. Una copiosa nevicata infatti aveva reso impraticabile nottetempo la prova più in quota. Fortunatamente l'organizzazione è riuscita, pur con la giornata resa difficile dalla giornata piovosa, a fare disputare senza intoppi le rimanenti due prove da ripetersi tre volte.

La Pintarally Motorsport si presentava al via con quattro equipaggi, tutti fortunatamente arrivati senza danni e con ottimi riscontri cronometrici. Il nuovo pilota entrato nelle file della Pintarally, il veronese Roberto Righetti, navigato dal presidente di Suzuki Italia Massimo Nalli, regala al Team un ottimo 8° posto assoluto con la sua Citroen DS3 R5 gestita dalla GF Racing. Per lui è la prima volta con questa vettura su un terreno bagnato e reso difficile dai molti rigagnoli e molte foglie. Dopo molte regolazioni trova il feeling con la vettura e il riscontro cronometrico conferma la bontà delle modifiche fatte. Un arrembante Christian Toscana navigato dal vicentino Enrico Tessaro a bordo della performante Renault Clio S1600 del Team Erreffe, parte subito a testa bassa vincendo la prima prova speciale dalle giornata. Nelle prove seguenti non riesce a forzare viste le condizioni delle strade e si accontenta della 6° posizione di classe. Ottima prova per il giovane Alex Bertolini, alla sua seconda gara, coadiuvato da Marco Zortea su Peugeot 208 R2 del Team GF Racing. Prova dopo prova, con continue regolazioni all’assetto della vettura, Alex realizza miglioramenti dei tempi anche di parecchi secondi pur non esagerando, in previsione del prossimo rally alle porte; il Due Valli a Verona, valido per il Campionato Italiano Assoluto. L’importante era fare strada e fare esperienza su terreni diversi cercando di capire in poco tempo la vettura, come gli è stato in parte imposto dal presidente della Scuderia, presente assieme al figlio Matteo alla manifestazione, in vista del Progetto Giovani 2021. Conclude la formazione dei piloti scuderia Rino Lunelli , navigato questa volta da Gabriele Morelli, con la sua Mini Cooper S. Si classifica secondo di classe pur con diversi problemi di elettronica, che lo costringono anche a rallentare e fermarsi in prova per resettare l'elettronica della vettura. Gli inconvenienti sono stati poi risolti all’ultimo giro di prove; purtroppo per riuscire a colmare i distacchi dal primo di classe c'era oramai poco da fare. Arriva anche un ottimo risultato anche per la coppa Scuderia con un 3° posto. Prossimi appuntamenti con il Rally Due Valli a Verona per Bertolini Alex con la Peugeot 208, Toscana Christian con Renault Clio Super 1600, Righetti Roberto con la Citroen DS3 R5, Capuzzo Maurizio su Opel Adam RS. Altro appuntamento nell’European Series in Belgio nel circuito di Francorchamps con Ghezzi Giuseppe su Porsche Cayman GT4. Allo Slalom di Caldaro saranno al via i fratelli Claudio e Nicola Zucol con lo loro rispettive BMW.


29 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon