top of page

Pergine. Sul palco dieci scuole di danza, 260 ballerini, per lo spettacolo “Xmas dance time”





di GIUSEPPE FACCHINI


Dieci scuole di danza riunite, ben 260 ballerini su un unico palcoscenico, due spettacoli straordinari nel Teatro comunale di Pergine Valsugana con il pieno di spettatori, la magia, la bellezza, l’amore per la danza. 


Tutto questo è  “Xmas dance time”, l’evento giunto alla seconda edizione e creato da Ilaria Eccher e Carlos Julio Madera di “Don’t stop moving”, tenutosi sabato 16 dicembre.

Queste le scuole di danza coinvolte: Don’t stop moving di Pergine, Le Gorghe di Vigo Meano,  Lighthouse di Trento, Danzamania di Pergine, NTA dance school di Trento, Choregraphique di Trento, GDM Val di Cembra, Blooms dance studio di Borgo Valsugana, Bi.Pole di Pergine, Tersicore spazio danza di Rovereto.


Don’t stop moving ha proposto “Rock era”, “Rhythms” e nel finale “Xmas dance time” con le coreografie di Ilaria Eccher e Carlos Julio Madera, Choregraphique ha proposto “Carol of the bells”e “Holy”(coreografie di Jessica Cirprian e Marika Firinu), Danzamania Pergine in “Legami”e “Soul” (coreografia di Elisa Libardi), Bi. Pole in “Pole dance e Lollipop” e “Pole Double” (coreografia di Barbara Ravagni e VeronicaToller), Le Gorghe in “Ricordo”e “Il vuoto che riempie” (coreografia di Alice Castini e Federica Costantini), GDM Valle di Cembra in “White” e “Mega Crew”  (coreografia di Giulia Primon), ASD Teriscore in “Let’s dance” (coreografia di Valentina Dorigotti), Bloom dance studio in “Bosco” e “Hansel e Gretel” (coreografia di Elisa Canton), Lighthouse in “I found” (coreografia di Gabriele Ang), NTA in “Elegia” e “NTA Crew” (coreografie di Brunella Lupo, Giulia Primon e team docenti. 

In totale venti numeri con allievi di ogni età dai 9 ai 32 anni. L’assessore alla cultura Morgan Betti ha ringraziato nel finale tutte le scuole per l’impegno profuso per lo spettacolo. E ora appuntamento all’anno prossimo.




703 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page