top of page

Pergine. Cerimonia in ricordo di Elio Sartori





di GIUSEPPE FACCHINI


Elio Sartori, una persona sempre al servizio della propria comunità, è stato ricordato a Madrano a 5 anni dalla scomparsa.


In tale occasione sono stati inaugurati i nuovi spazi del Centro Polisportivo, lo spazio sotto tribuna, la sostituzione del manto sintetico e la struttura coperta con l’intitolazione della “Clubhouse” a Elio Sartori storico Presidente e fondatore della Polisportiva Oltrefersina, ora guidata dal figlio Stefano che ha introdotto con emozione l’incontro. L’intenzione è quella di dedicargli nell’anniversario dei 10 anni, l’intero centro sportivo. Alla presenza di tutti i familiari, sono stati i nipoti di Elio a scoprire la targa, Gabriele, Nicola, Tania, mentre Thomas era assente per motivi sportivi.

Di Elio Sartori sono state ricordate le doti di guardare sempre avanti, in modo positivo, in prima fila ma per lavorare e costruire rapporti e relazioni.

Elio Sartori oltre che con la polisportiva ha avuto numerosi incarichi pubblici, svolti con onestà ed impegno: consigliere comunale al 1976 al 1980 con le amministrazioni guidate da Mario Zampedri e Adriano Crivellari, assessore comunale con Sindaco Renzo Anderle dal 1995 al 2000, e poi consigliere comunale e capogruppo dal 2005 al 2009, consigliere e assessore del Comprensorio Alta Valsugana dal 2005 al 2009. Ha avuto altresì l’incarico di guidare la scuola materna.

Alla cerimonia, presentata da Diego Nart, sono intervenuti il Presidente della Cassa Rurale Alta Valsugana Franco Senesi, la Vicesindaco di Pergine Daniela Casagrande, l’assessore allo sport Franco Demozzi,l’assessore all’urbanistica Massimo Negriolli, il Presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder, l’ex senatore Franco Panizza, l’ex Presidente del CONI trentino Giorgio Torgler, Valentino Casagrande della Polisportiva. Senesi ha ricordato Sartori anche come amico e conoscente e per aver percorso un tratto di strada insieme nelle istituzioni e nel volontariato nel fare del bene alla comunità.

Stefano Sartorio ha quindi consegnato una targa di ringraziamento a Marco Pintarelli che ha seguito con impegno e passione tutti i lavori eseguiti al Centro polisportivo.

A seguire il parroco don Marco Berti ha celebrato la Messa in ricordo di Elio Sartori e il Coro Castel Rocca di Madrano ha eseguito un breve e apprezzato concerto.




312 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page