Pensioni: serata informativa rivolta a studenti e genitori con la Cassa Rurale Alta Valsugana

Aggiornato il: 8 nov 2020



PERGINE VALSUGANA La Cassa Rurale Alta Valsugana ha promosso per Mercoledì 28 ottobre alle ore 20.30 una serata di formazione ed informazione sul tema della previdenza complementare rivolta in particolare agli studenti, ai genitori ed al personale docente degli Istituti di ogni ordine e grado presenti sul territorio dell’Alta Valsugana.

Le riforme della previdenza pubblica introdotte negli ultimi decenni prevedono non solo l’innalzamento dell’età pensionabile ma anche una progressiva riduzione degli assegni erogati dall’INPS ai futuri pensionati, un tema preoccupante per le giovani generazioni che entrano nel mondo del lavoro sempre più tardi, molto spesso con contratti di lavoro discontinui e saltuari, finendo per versare meno contributi.

Per rispondere alle crescenti esigenze in questo settore, la Cassa Rurale Alta Valsugana ha promosso per Mercoledì 28 ottobre alle ore 20.30 una serata di formazione ed informazione sul tema della previdenza complementare rivolta in particolare agli studenti, ai genitori ed al personale docente degli Istituti di ogni ordine e grado presenti sul territorio dell’Alta Valsugana.

L’iniziativa, che ha ottenuto il Patrocinio del Ministero dell’Economia e delle Finanze per il mese dell’Educazione Finanziaria, sarà trasmessa in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube della Cassa Rurale, accessibile anche direttamente dal sito www.cr-altavalsugana.net.

Un’esigenza, quella di proseguire il cammino di sensibilizzazione su questa materia già avviato negli scorsi anni, che nasce dalla necessità di accrescere la cultura previdenziale soprattutto nelle fasce più giovani della popolazione.

L’evento, moderato da Gabriele Buselli, prevede la partecipazione in qualità di relatori di Oskar Peterlini Docente di Diritto pubblico dell’economia presso la Libera Università di Bolzano, Anton Josef Kosta Consigliere di Pensplan Centrum e, per la Cassa Rurale Alta Valsugana, del Dottore commercialista Giuseppe Toccoli e del Referente per la Previdenza complementare Daniele Lazzeri e sarà incentrato sulle evoluzioni della normativa previdenziale per favorire una miglior comprensione da parte dei giovani delle dinamiche legate a questo aspetto del welfare. Un focus particolare sarà dedicato al ruolo della Regione Trentino Alto Adige che si è posta l’obiettivo istituzionale di promuovere e sviluppare sul territorio un sistema di risparmio previdenziale finalizzato a tutelare possibili situazioni di fragilità economica futura dei cittadini.

A dimostrazione della sensibilità che la Cassa Rurale riserva alla previdenza complementare per i più giovani, c’è l’apertura gratuita di fondi pensione agli studenti frequentanti la Quinta Classe della Scuola Primaria con un primo versamento a carico dell’Istituto di 50 euro per ogni singolo alunno.

Un piccolo, grande gesto che pensa al futuro delle nuove generazioni.


72 visualizzazioni0 commenti