top of page

La Campagna di Prevenzione Urologica della Cassa Mutua Valsugana e Tesino





Intervista al dottor Marco Fichera, componente del direttivo di Cassa Mutua VT


La valutazione della nostra attività è senz’altro positiva: il numero di iscritti corrisponde alle previsioni iniziali e il meccanismo dei rimborsi, che stiamo continuamente perfezionando, sta funzionando.Anche dal punto di vista economico, siamo riusciti a gestire al meglio le risorse raggiungendo un buon equilibrio di bilancio, il che ci permette di guardare con una certa serenità al futuro.Tuttavia sarebbe riduttivo esaurire l’attività di Cassa Mutua alla sola azione di rimborso di spese mediche: particolare attenzione nel corso del 2024 verrà messa all’azione di prevenzione di alcune patologie di rilievo,nel rispetto delle regole statutarie che contemplano appunto anche la promozione di corretti stili di vita e l’organizzazione di campagne di prevenzione sanitaria.


Come si concretizzerà la proposta di queste campagne di prevenzione su alcune tra le patologie più diffuse?

Abbiamo appena lanciato la nuova campagna di prevenzione del tumore della prostata che durerà dal 1 gennaio al 31 maggio 2024, destinata ai maschi con più di 50 anni.La scelta di Cassa Mutua non è casuale ma adottata dopo attente valutazioni fatte in accordo con esperti del settore urologico. Infatti il tumore della prostata è una delle patologie più frequenti in età avanzata nel sesso maschile, e purtroppo non si giova a tutt’oggi di campagne di screening diffuse e capillari come invece avviene per altre malattie tumorali: mi riferisco al tumore della mammella con la mammografia, al tumore del collo dell’utero con il pap-test, al tumore dell’ intestino con la ricerca del sangue occulto.

 

Un socio della Cassa Mutua Valsugana e Tesino cosa dovrà fare per aderire a questa campagna di prevenzione del tumore prostatico ?

Il socio maschio di Cassa Mutua con più di 50 anni di età può rivolgersi al Gruppo Romano Medica, negli ambulatori di Borgo Valsugana e di Romano d’Ezzelino, e prenotare gli esami urologici che mettiamo a disposizione per uno screening adeguato: dosaggio del PSA, ecografia dell’apparato urinario e visita urologica.Il costo totale è di 202 euro, ma il socio della Cassa Mutua pagherà solo 100 euro il resto è a carico della Mutua.È opportuno affrettarsi perché i pacchetti a disposizione sono 72. Comunque in caso di ulteriori richieste Cassa Mutua cercherà di ampliare il plafond disponibile o di valutare ulteriori campagne di prevenzione urologica. Tutte le informazioni riguardo la campagna di prevenzione urologica sono disponibili sul sito di Cassa Rurale Valsugana e Tesino nella sezione dedicata alla Cassa Mutua.

 

Dottor Fichera, una ultima domanda. Cassa Mutua Valsugana e Tesino ha annunciato un impegno nel campo della prevenzione per tutto il 2024: ci dobbiamo dunque aspettare altre iniziative?

Certo. Con la bella stagione aumenta la voglia di esporsi al sole e di godere delle belle giornate di luce. Attenzione però, soprattutto i soggetti con pelle e occhi chiari corrono il rischio di contrarre il melanoma cutaneo, frequente soprattutto nella fascia di età compresa fra i 25 e i 50 anni, con un’attesa di oltre 1000 nuovi casi all’anno in una regione come il Veneto.Questa campagna di prevenzione dermatologica, la seconda, sarà preceduta da un momento informativo che andrà in onda in primavera sul canale YouTube con la partecipazione di un esperto dermatologo, e nel secondo semestre del 2024 i nostri soci potranno sottoporsi a condizioni vantaggiose alla visita dermatologica con dermatoscopio per lo studio e la mappatura dei nei cutanei, uno dei quali, in realtà fortunatamente in pochi casi, può essere un melanoma o potrà trasformarsi in un melanoma.Naturalmente nell'imminenza della campagna dermatologica daremo notizie più dettagliate sul suo svolgimento e sulla sua attuazione.

 

Vai alla pagina dedicata alla campagna di prevenzione urologica




687 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page