top of page

Frana in Valbrenta, SS47 chiusa e deviazione su Feltre. I treni si fermano a Primolano





Le strutture tecniche della Provincia autonoma di Trento stanno monitorando la situazione per il territorio di competenza e sono in costante contatto con i colleghi del Veneto per quanto riguarda la chiusura, causa frana, della statale 47 della Valsugana e della ferrovia in provincia di Vicenza. Un importante distacco roccioso avvenuto nella tarda mattinata all’altezza dell’abitato di San Marino, Comune di Valbrenta, ad una decina di chilometri dal confine con il Trentino, ha interessato strada e binari rendendo necessaria l’interruzione dei collegamenti in entrambi i sensi di marcia. Non risultano coinvolti mezzi o persone.

Le corse della linea ferroviaria sono al momento regolari in entrambe le direzioni ma si fermano a Primolano.

Sono in corso le verifiche tecniche da parte dei tecnici di Rfi per consentire la regolare ripresa della circolazione lungo l’intera linea ferroviaria.

Per quanto riguarda la viabilità, il collegamento è garantito dalla deviazione sulla SS50 bis/var che porta ad Arsiè (con il bivio per il Primiero), Feltre, Belluno o verso la pianura.

Il Servizio Gestione strade sta provvedendo a informare gli utenti della chiusura e deviazione in atto con i pannelli a messaggio variabile posti sia lungo la tangenziale di Trento che lungo la Valsugana.

Per il momento non si registrano particolari disagi al traffico.


Nell’area della frana in territorio veneto sono in corso le verifiche e le successive pulizie e disgaggio. Per quanto riguarda la SS47, se le operazioni procederanno come previsto nei prossimi giorni potrà essere programmata la riapertura parziale della strada. 


1.157 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page