Fabio Farina sul podio al Rally di Bassano




BASSANO – Al rally di Bassano, valido per il Campionato IRC, un meritato podio con un terzo posto di classe ed un secondo in under 23, per Fabio Farina e Luca Guglielmetti a bordo della loro Peugeot 208 R2B supportati dal Team GF Racing.

Classe sempre numerosa, con avversari di gran lunga più esperti rispetto al giovane trentino portacolori della Scuderia Pintarally Motorsport. La costanza di Farina e l'assenza di errori lo portano a festeggiare un podio che non avrebbe mai pensato di conquistare ad inizio gara. Il francese M. Biasion, con la nuova Peugeot 208 Rally 4, dominatore della gara dopo due prove notturne del venerdì sotto la pioggia, si porta in vantaggio con Farina in quinta posizione. Si riparte il giorno dopo con altre quattro prove speciali particolarmente selettive e rese molto impegnative dal fondo bagnato e sporco. Farina non commette sbavature e guida in maniera redditizia. I diretti avversari invece, sulla prova lunga di Cavalletto, riportano piccole toccate che portano a compromettere il risultato finale. Il bassanese Michele Crescenzo, dopo un anno di assenza, nella sua gara di casa conquista un ottimo quinto posto di classe con la Peugeot 106 gruppo A del Team Galiazzo.

Invece un Rally Adriatico da dimenticare a Cingoli (Macerata) per Alberto Marchetti coadiuvato dal fido Mario Scalmani a bordo della Peugeot 207 S2000 del Team Motorteam. La gara è valida per il Campionato Italiano Rally Terra e Race Day Terra e Marchetti parte bene inizialmente sui veloci e selettivi sterrati toscani resi viscidi dalle piogge nelle ultime prove. Pur fermo da oltre un anno, prende subito un buon passo con la vettura già usata nella passata stagione, ma sulla penultima ps problemi di motore e di interfono lo portano alla decisione di ritirarsi.

A Zandvoort, in Olanda, il pilota trentino Giuseppe Ghezzi centra un secondo posto in categoria AM già nelle qualifiche con la Porsche 718 Cayman GT4 del Team Autorlando nel Campionato European Series GT4. Il sabato poi in gara 1 conquista il quarto posto, penalizzato dalla Safety car che ricompatta il gruppo, ma si riscatta in gara 2 quando il suo compagno si porta in seconda posizione ma viene toccato da un avversario con conseguente foratura di una gomma e rientro ai box. Ghezzi prende il volante e riesce a ottenere un quinto posto di categoria che lo porta in terza posizione in classifica generale AM. Prossimi appuntamenti: Rally delle Dolomiti con Rino Lunelli e Valentino Morelli su Mini Cooper S, Alex Bertolini su Peugeot 208, Christian Toscana su Renault Clio S1600, e il nuovo entrante Roberto Righetti su Citroen DS3 R5. Rally di Sanremo con Fabio Farina su Peugeot 208. La salita Cividale Castelmonte vedrà invece in gara Manuel Morocutti su Honda Type r.

37 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon