Borgo Valsugana: dopo un anno di sospensione forzata torna la Coppa d'Oro


La premiazione dell'edizione 2019 (Foto G. Facchini/ilCinque)

Ci siamo...... Dopo un anno di sospensione forzata dovuta alle limitazioni imposte dalla pandemia tornano le nostre gare di settembre capitanate dalla 53esima edizione della Coppa d'Oro Gran premio dei direttori sportivi ed assieme a lei la Coppa Rosa per le donne allieve, la Coppa di Sera per gli esordienti maschile e femminile e la Coppetta d'Oro per i giovanissimi.


Le gare, come da tradizione, si svolgeranno nei primi due fine settimana di settembre, la Coppetta d'Oro per i ragazzini e le ragazzine il 4 e 5 settembre; la Coppa d'Oro, la Coppa Rosa e la Coppa di Sera l' 11 e 12 settembre, tutte a Borgo Valsugana.

I numeri di adesione delle società sono anche quest'anno importanti e gli organizzatori si dicono «felici dell'entusiasmo che ci stanno trasmettendo tutti quelli che hanno dato conferma della loro partecipazione. Ci sono 1000 ragazzini iscritti alla coppetta d'oro per la precisione 954, oltre a 400 ragazzi iscritti alla coppa d'oro provenienti da tutta Italia ed anche da Regno Unito, Francia, Slovenia, Danimarca e Slovacchia. La gara delle ragazze allieve vede al via tutte le tesserate su strada in Italia con tutte le squadre di riferimento della categoria. Pieno di iscritti anche per la categoria esordienti che porta il totale di ragazzi presenti nei due fine settimana a circa 2000 atleti in rappresentanza di più di 300 società ciclistiche italiane e straniere.

Una grande festa di sport ma non solo visto che con grande sforzo e con la preziosa opera della Pro loco di Borgo Valsugana siamo riusciti ad allestire anche un programma che prevede intrattenimento musicale e la presenza di espositori che potranno fare assaggiare i loro prodotti al palazzetto dello sport per il 3, 4 e 5 settembre e in Piazza a Borgo Valsugana per la precisione Piazza Romani il 10, 11 e 12 settembre».

La concomitanza con gli europei sarà una gustosa opportunità per andare a tifare i ragazzi della nazionale e le ragazze della nazionale al termine delle gare. Infatti la distanza tra Trento e Borgo è facilmente colmabile in 30 minuti in macchina oppure utilizzando il treno della Valsugana in un'ora di percorrenza.






251 visualizzazioni0 commenti