Borgo. Grandi risultati per Sofia Dandrea ai Criteria nazionali giovanili di nuoto a Riccione






di GIUSEPPE FACCHINI

Grandi risultati per Sofia Dandrea ai Criteria nazionali giovanili di nuoto che si sono svolti nel fine settimana nello stadio del nuoto di Riccione e che rappresentano i campionati italiani primaverili.


La nuotatrice quindicenne di Borgo Valsugana in forza ora alla Team Nuoto Trento ha stravinto la gara degli 800 metri juniores con il suo record personale in 8’35”93.

Oltre alla medaglia d’oro negli 800 metri stile libero, Sofia ha conquistato quella d’argento sui 400 metri con un altro record personale con il tempo di 4’14”38 e ha fatto inoltre un ottimo piazzamento anche nei 200 metri stabilendo anche in questo caso il proprio record.


In questi giorni sono stati impegnati nei Criteria anche Andrea Goatelli e Nicola Micheli sempre di Borgo.


Abbiamo sentito Sofia al suo rientro a casa. Come è stata l’esperienza?

«E’ stata una esperienza molto bella, è stato il primo anno che ho partecipato ai Criteria e mi sono trovata molto bene con le mie compagne del Team che oltre ad essere brave sono anche molto simpatiche. Avevo un po’ di ansia che poi quando sono entrata in acqua è diventata determinazione e ho scaricato tutta l’ansia che avevo nella forza e nella volontà e sono stata bene».




Parlaci delle gare...

«La gara degli 800 metri è quella che preferisco ed è andata alla grande con la vittoria, nei 400 ero più rilassata ed è arrivato un buon tempo, e sono soddisfatta anche dei 200 e dei 200 metri farfalla».


Come gestisci tutte queste gare diverse?

«Nelle gare lunghe è importante essere molto costanti in ogni vasca, in quelle più brevi fai una miniprogressione».


Come sceglierai d’ora in poi le varie distanze?

«Pensavo di proseguire con i 400 e 800 ma anche 1500 3000 e 5000, sempre distanze lunghe».


Come riesci a conciliare lo sport con la scuola?

«Frequento a Borgo Valsugana il primo anno di relazioni internazionali, è impegnativo ma mi trovo molto bene. Mi alleno a Trento nel pomeriggio e poi studio dalle 18 alle 21 o 22. A volte mi alleno anche il mattino alle 6 prima di andare a scuola».


Cosa ti aspetta ora?

«Ad aprile parteciperò ai campionati di fondo sui 5.000 metri e poi ai campionati assoluti sempre a Riccione».




200 visualizzazioni0 commenti