Al Benacus primo posto di classe per Capuzzo e Lunelli, ritiro per Pintarelli




Bilancio positivo, alla 17esima edizione del Benacus Rally, per la Scuderia Pintarally Motorsport. Il primo posto di Gruppo e di Classe di Maurizio Capuzzo e il primo di Classe di Rino Lunelli addolciscono la “pillola” del ritiro di Matteo Pintarelli.

63° posto assoluto ma soprattutto primo di Gruppo RSP e di Classe RS 1.6 Plus per Maurizio Capuzzo, al via sulla Opel Adam RS 1.6 Plus con la fidata Alice Crivellente alle note. «Vale proprio la pena di dire che il caldo ci ha fatto… sudare – dice Capuzzo -. È stata una gara impegnativa, soprattutto la seconda prova speciale, con un lungo tratto in discesa che ha fatto parecchie ‘vittime’. Io e Alice siamo partiti guardinghi, siamo cresciuti al secondo giro e abbiamo gestito nel terzo, confermando il primo posto di Gruppo e di Classe del Valpolicella, con un ringraziamento come sempre al Team e alla Scuderia».

Sempre nel gruppo RSP, primo posto di Classe RSTB 1.6 Plus per Rino Lunelli (71° assoluto), navigato da Valentino Morelli sulla Mini Cooper RSTB 1.6 Plus personale. Il trentino conferma il primato di Classe già fatto registrare al Rally di Bardolino e al Valpolicella.

Ritiro, invece, per Matteo Pintarelli, al volante di una Peugeot 208 R2B della Sportec Engineering dopo due anni di assenza dalle gare, peraltro con un “naviga” quasi inedito, vale a dire Federico Manica. «La rabbia aumenta – spiega Matteoperché siamo stati costretti a gettare la spugna quando il feeling con la macchina stava aumentando. Nella quarta prova speciale avevamo ottenuto il quinto posto di classe, eravamo in netta crescita e gli avversari ci sembravano viceversa al limite. Ho fatto una staccata esagerata e siamo finiti dritti contro un terrapieno, siamo riusciti a ripartire ma, avendo rotto il radiatore, abbiamo dovuto ritirarci. Ma il feeling è stato così buono che stiamo studiando il calendario alla ricerca di una gara per rifarci».






137 visualizzazioni0 commenti