Ospedali di Borgo Valsugana e Cavalese: nominati i direttori delle chirurgie generali


Il direttore generale dell’Apss, Pier Paolo Benetollo, ha nominato due nuovi direttori di struttura complessa per gli ospedali di Borgo Valsugana e Cavalese.

Si tratta di Paolo Valduga che guiderà l’Unità operativa di chirurgia generale dell’ospedale San Lorenzo di Borgo Valsugana e di Luigi Pellecchia nominato direttore della chirurgia generale dell’ospedale di Cavalese. Entrambi i professionisti sono stati scelti in seguito all’esito del colloquio selettivo che, insieme al curriculum professionale, hanno valso loro il giudizio di ottimo nella graduatoria di merito. Gli incarichi conferiti avranno durata quinquennale a partire dal 1° maggio.

Nel comunicare la nomina dei due nuovi direttori il direttore generale di Apss Pier Paolo Benetollo ha commentato: «Abbiamo nominato due professionisti di lunga esperienza all’interno della nostra organizzazione che, daranno sicuramente slancio all’attività chirurgica nei due ospedali territoriali unendo la presa in carico dei pazienti nelle loro zone di residenza all’integrazione con gli altri presidi della rete ospedaliera».

Paolo Valduga è nato a Rovereto nel 1959. Si è laureato in medicina e chirurgia all’Università di Milano dove, nel 1991, si è specializzato in chirurgia dell’apparato digerente ed endoscopia digestiva. Il professionista ha lavorato per più di 29 anni all’Azienda provinciale per i servizi sanitari, dapprima all’ospedale Santa Chiara di Trento e da gennaio 2019 all’ospedale di Cavalese. È stato titolare della struttura semplice di chirurgia laparoscopica dell’Ospedale di Trento e da gennaio 2019 è direttore facente funzioni della chirurgia generale dell’ospedale di Cavalese che, con la nomina di oggi, lascia per ricoprire l’incarico di direttore di Chirurgia generale di Borgo Valsugana.

Luigi Pellecchia è nato a Vico Equense nel 1968. Si è laureato in medicina e chirurgia all’Università Federico II di Napoli dove nel 2000 si è specializzato in chirurgia generale. Il professionista ha lavorato per 19 anni all’Azienda provinciale per i servizi sanitari, dapprima all’Unità operativa di chirurgia generale di Rovereto e successivamente a Trento dove ha maturato un’esperienza nei vari settori della chirurgia generale.













862 visualizzazioni0 commenti