Nasce la Cassa Mutua Valsugana e Tesino APS


La presidente della Cassa Mutua Greta Boso e il presidente della CRVT Arnaldo Dandrea



Si è costituita, mercoledì 28 settembre, davanti al Notaio Donato Narciso in Borgo Valsugana la Cassa Mutua Valsugana e Tesino APS.


Alla presenza del Presidente della Cassa Rurale Arnaldo Dandrea e del Direttore generale Paolo Gonzo, i sette amministratori che compongono il Consiglio Direttivo hanno sottoscritto l’atto di nascita del nuovo ente.

L’organo direttivo sarà composto dalla Presidente Greta Boso (27anni, impiegata amministrativa) e da altri sei membri: Prai Cristian (30 anni, insegnante), Giacoppo Giovanna (56 anni, imprenditrice), Stefani Maria (33 anni, insegnante), Tiso Cristina (33 anni, educatrice), Fichera Marco (64 anni, medico in pensione), Campestrin Samuele (38 anni, impiegato bancario) che si distinguono per capacità innovativa, spessore culturale e consolidate professionalità.

Il Consiglio direttivo

Tutte persone che si propongono per il loro mix di entusiasmo giovanile e di esperienza e che stanno già dando un contributo importante alla crescita sociale, culturale del territorio e alla definizione del progetto di welfare famigliare e sanitario che Cassa Mutua andrà a proporre.

«Con questo nuovo progetto la Cassa Rurale si pone l’obiettivo di attuare quanto presente nello Statuto a favore del territorio e di cogliere gli ulteriori bisogni delle famiglie – afferma il Presidente della Cassa Rurale Arnardo DandreaUno strumento a beneficio dei Soci della Cassa Rurale e di tutto il territorio, in continuità con i principi mutualistici e solidaristici della cooperazione di credito; sarà il nostro atto di fiducia e di riconoscenza nei confronti di tutti Soci e Socie nella costante testimonianza del valore della cooperazione come motore di benessere e progresso sociale».

Greta Boso, Presidente della neonata Cassa Mutua Valsugana e Tesino APS, sottolinea che è «importante ed attuale offrire alle famiglie del territorio una proposta articolata sia sul piano della tutela della salute che sull’offerta di agevolazioni e sostegni ai tanti aspetti della vita quotidiana come sport, cultura, socialità. Sono convinta che come Consiglio Direttivo sapremo cogliere questa opportunità e dare il nostro contributo affinché questa nuova iniziativa possa favorire la crescita e lo sviluppo della comunità».

Nelle prossime settimane il Consiglio Direttivo sarà chiamato a definire la proposta di agevolazioni e servizi che saranno messi a disposizione del pubblico e a predisporre il primo piano operativo che verrà presentato appena possibile.

Durante l’incontro con i Soci e Socie della Cassa Rurale Valsugana e Tesino, previsto per il prossimo 9 ottobre, sarà fatta una presentazione del nuovo ente.




1.334 visualizzazioni0 commenti