Levico Terme e Borgo rendono la Valsugana sempre più sostenibile



VALSUGANAContinua l’impegno dell’Azienda per il Turismo della Valsugana sul tema della sostenibilità a seguito della conferma della certificazione secondo il Global Sustainable Tourism Council. L’APT prosegue con il suo ruolo attivo nell’affiancare i Comuni dell’ambito affinché diventino sempre più green con l’obbiettivo di  avere un territorio sempre più coerente con le logiche strategiche della destinazione sostenibile.


In questa direzione vanno alcuni riconoscimenti che hanno ottenuto i Comuni di Levico Terme e il Comune di Borgo Valsugana che dimostrano il valore della qualità dei servizi e dei progetti intrapresi nel campo turistico legato alle buone maniere e al buon modo di fare turismo. Levico Terme è stata premiata dal Touring Club Italiano con la Bandiera arancione, importante riconoscimento riservato ai piccoli borghi. Levico è stata insignita del prestigioso premio per «il contesto naturalistico e il lago, per i servizi e le iniziative organizzate sul territorio, per l'efficiente servizio di informazioni turistiche, con l’ufficio turistico e le bacheche dislocate sul territorio e per la vivacità e il buono stato di conservazione del centro storico, con punti vendita di prodotti tipici e strutture ricettive». L’Assessore al Turismo di Levico Monica Moschen afferma che «a seguito delle necessarie attività di verifica sul territorio, la nostra città ha conseguito il riconoscimento della Bandiera Arancione, che sarà vanto dei cittadini in quanto indice di qualità da un lato e di miglioramento della nostra offerta turistica dall'altro, dando maggiore visibilità alla nostra splendida Levico! Voglio ringraziare chi ci ha creduto e chi si è speso per arrivare a raggiungere questo prestigioso riconoscimento».

Altro premio è stato vinto invece, con un rush finale conquistando il primo posto del podio fra i Borghi del nord, da Borgo Valsugana. Al borgo è stato assegnato il premio Borgo Green ai Weekend Premium Awards per celebrare le eccellenze italiane del mondo dei weekend oltre che l’attenzione per progetti di qualificazione ambientale, risparmio energetico e sostenibilità. Come ogni anno, la redazione di questa rivista e le autorevoli firme che collaborano hanno proposto le loro nomination. Borgo Valsugana è stato il più votato dagli utenti rappresentando un esempio di destinazione esperienziale: vivace, bello e sostenibile. 

Il Sindaco di Borgo Valsugana Enrico Galvan afferma che «l’Amministrazione si sta impegno molto sulle tematiche ambientali in tutte quelle azioni dirette ed indirette che riguardano anche una programmazione a medio e lungo termine. La bellezza e il carattere naturale del nostro territorio fortunatamente prevalgono anche nei racconti di chi ci visita e tutta la Valsugana col Tesino rappresentano un unicum di territorio che merita questi riconoscimenti. Il lavoro da fare è ancora molto ma l'impegno delle amministrazioni, dei privati e degli imprenditori sono certo porterà ulteriori frutti positivi in futuro».

Denis Pasqualin, Presidente dell’Azienda per il Turismo della Valsugana ricorda il ruolo fondamentale dell’APT che «grazie alla certificazione, mette al centro il coinvolgimento della comunità locale e dà concretezza al claim coniato “Valsugana, dove CI piace vivere!”

I riconoscimenti che hanno avuto le Amministrazioni comunali sono un'ulteriore testimonianza del lavoro che portiamo avanti assieme su questo tema. Questo ci permette di dare maggiore valore a tutto il territorio offrendo agli operatori e alle strutture ricettive la possibilità di vendersi meglio e affermare quindi la qualità della vita e di quello che ci sta attorno che sono indispensabili per un’offerta turistica d’eccellenza. I piccoli centri e i borghi saranno protagonisti di un turismo sempre più a misura d’uomo».


104 visualizzazioni0 commenti