L’Istituto Tecnico per il Turismo: una scuola superiore per chi vuole lavorare nel turismo


Il turismo è sempre stato uno dei settori trainanti dell’economia trentina: si stima che oltre il 30% della ricchezza prodotta in Trentino derivi dal turismo. E se il 2020 è stato difficile per il settore, già durante l’estate si è vista una decisa ripresa: molti sono stati gli italiani che hanno scelto di trascorrere le vacanze proprio in Trentino. In molti casi si è trattato di decisioni e partenze last minute, con prenotazioni anche solo 48 ore prima dell’arrivo: una situazione nuova per molti operatori del turismo Trentino.


Questi eventi sono un segnale di come il mercato turistico sia in rapida trasformazione, e non solo a causa del Coronavirus. Serviranno nuove figure per fare in modo che il settore del turismo trentino continui ad evolvere. Figure in grado non solo di organizzare e gestire le strutture ricettive e turistiche, ma anche capaci di ideare modi innovativi per posizionare il Trentino nel mercato nazionale e internazionale.

Insomma, c’è spazio per ragazzi e ragazze che immaginano una carriera nel turismo e nell’ospitalità. Per chi vuole una formazione in questa direzione, una proposta interessante è quella dell’Istituto Ivo De Carneri di Civezzano con l’indirizzo Tecnico per il Turismo: una scuola superiore adatta a chi vuole lavorare nell’industria del tempo libero e del turismo.