In Trentino in arrivo grandi eventi sugli sci, in totale sicurezza



Martedì 22 dicembre a Madonna di Campiglio lo slalom di Coppa del Mondo della 3Tre inaugura una stagione di appuntamenti internazionali che nei mesi successivi proporrà, a gennaio, il Fis Tour de Ski e la Coppa del Mondo di combinata nordica in Val di Fiemme, la Coppa Europa di sci alpino sull’Alpe Cimbra, e il debutto della Coppa del mondo di sci alpino in Val di Fassa, a fine febbraio. I Comitati Organizzatori sono molto impegnati nel garantire l’operatività in piena sicurezza...

In Trentino, nel pieno rispetto delle normative in vigore tornano i grandi eventi sportivi dell’inverno. Dopo la Coppa Europa di sci alpino maschile in Val di Fassa e sulle nevi della Paganella il prossimo weekend con due gare femminili, l’attesa è ora tutta per lo slalom di Coppa del Mondo della 3Tre in programma a Madonna di Campiglio il prossimo 22 dicembre in notturna.

E dopo le emozioni tra i pali stretti sul tecnico Canalone Miramonti l’attenzione mediatica e degli appassionati si sposterà nella seconda settimana del 2021 in Val di Fiemme, dove dall’8 al 10 gennaio sono in programma le gare conclusive del FIS Tour de Ski. Al Centro del fondo a Lago di Tesero sono in programma due mass start a tecnica classica di 10 e 15 km nella prima giornata, la sprint in tecnica classica al sabato e la mitica “final climb” sull’impressionante rampa della pista Olimpia sull’Alpe Cermis nella giornata conclusiva. Sempre in Val di Fiemme dal 15 al 17 gennaio i riflettori si accenderanno sulla Coppa del Mondo di Combinata Nordica e Salto Speciale. La coppa Europa di sci alpino sarà nuovamente in Trentino dal 22 al 23 gennaio sulle piste dell’Alpe Cimbra, per due prove di slalom gigante maschile.

A fine febbraio avrà luogo l’atteso debutto della Val di Fassa nel circuito della Coppa del Mondo di sci alpino: il 27 e 28 febbraio sulla pista La Volata nella skiarea di Passo San Pellegrino sono in programma due gare veloci della Coppa del mondo femminile, un superG e una discesa libera come recupero delle prove annullate a dicembre in Cina.

Il Trentino si prepara dunque ad offrire emozioni e momenti di grande sport a milioni di appassionati collegati da tutto il mondo, dal momento che le gare non prevedono la presenza di pubblico. I Comitati Organizzatori sono da tempo al lavoro per garantire lo svolgimento di queste importanti e complesse manifestazioni nel pieno rispetto delle disposizioni sanitarie in vigore e a cui si aggiungono i protocolli delle federazioni sportive a garanzia della salute degli atleti e di quanti presenzieranno agli eventi a cominciare dalle decine di volontari coinvolti nei ruoli più diversi.

«Anche per lo sport questo 2020 è un anno particolare – afferma l’assessore al turismo Roberto Failoni e in questo momento mi sento di dover ringraziare tutti gli organizzatori per l’impegno e per la volontà dimostrata, nonostante le restrizioni, nel garantire questi importanti appuntamenti che danno prestigio e visibilità al nostro territorio. Perché accanto agli organizzatori ci sono decine di persone, di volontari, uniti dalla stessa passione. Anche per questo c’è un forte raccordo fra Comitati Organizzatori e Provincia di Trento proprio per garantire la piena operatività e al contempo la sicurezza».


129 visualizzazioni0 commenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon