Il virus dilaga, in Italia oltre 31 mila positivi, in Trentino 2 decessi e 222 casi positivi

Aggiornato il: nov 8



«Oggi non abbiamo buone notizie, i nuovi casi dai a 31.084». L'annuncio del direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, era nell'aria, ma forse non ci si aspettava un balzo così forte e il minor numero di vittime, 199 contro le 217 di ieri, non rappresenta un motivo sufficiente per essere ottimisti. Il virus sta ormai galoppando in tutta Italia, con alcune regioni dove la situazione appare già da fase 4, ovvero da lockdown, e anche se in Trentino il quadro non appare così drammatico, rimane altissima l'attenzione soprattutto nei confronti degli anziani.

Sono 222 i casi positivi evidenziati oggi dal rapporto dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Di questi i sintomatici sono 114. Nel dettaglio, tra i nuovi casi figurano 45 persone che hanno 70 o più anni, a conferma della necessità di porre in atto tutte le misure comportamentali possibili a preservare la salute delle persone anziane.

I deceduti sono 2, mentre i ricoveri sono saliti a 127, di cui 9 in rianimazione.

L’Azienda dà conto inoltre di altri 27 casi di bambini e ragazzi in età scolare in merito ai quali gli approfondimenti delle prossime ore potrebbero avere come conseguenza l’isolamento delle rispettive classi (ieri quelle in quarantena erano 159).

Molto alto il numero di tamponi: ieri ne sono stati analizzati 2.861, di cui 1.930 all’Ospedale Santa Chiara e 931 dalla Fem.


18 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon