Guida ai tanti "bonus casa" per il 2021

Aggiornato il: feb 24


Sono tanti i bonus fiscali 2021 per chi effettua interventi sulla propria abitazione. Li abbiamo raccolti in una guida essenziale spiegando perché conviene e perché ora...

PERCHÉ LA CASA

Se per l’uomo preistorico il significato di “casa” si esauriva nell’individuazione di un semplice riparo contro le intemperie e le aggressioni degli animali feroci o di altri clan, con la comparsa delle grandi civiltà l’abitazione cominciò ad essere, oltreché un rifugio sicuro, la rappresentazione dei suoi abitanti, il luogo dove coltivare i propri affetti e interessi.

Per quanto risulti ineccepibile la considerazione del celebre architetto funzionalista francese Le Corbusier, secondo il quale «la casa è una macchina per abitare», pare altrettanto innegabile il fatto che le nostre abitazioni siano il riflesso di ciò che noi siamo e del nostro modo di rapportarci con il mondo esterno.

«Casa propria – scrisse il drammaturgo norvegese Hernik Ibsenè il posto dove l’ospitalità è per molti, ma dove due persone ostili starebbero a disagio. Casa propria è là dove ogni vostro pensiero può liberamente giocare come un fanciullo sulle ginocchia del padre; dove alla vostra voce risponde l’eco di una voce amica; dove i capelli si imbiancano senza che ve ne accorgiate».

Eppure l’anno scorso, complice la pandemia e il susseguente lockdown, molte delle nostre abitazioni si sono trasformate da rifugio ideale in una sorta di prigione dorata.

Poco abituati a trascorre così tanto tempo fra le quattro mura domestiche, per giunta con la famiglia al gran completo, molti si sono così accorti che la propria amata casa necessitava di qualche miglioria: magari nel consumo energetico e nel relativo comfort abitativo, nella suddivisione degli spazi per garantire a tutti una maggiore privacy, negli arredi forse un po’ datati o comunque non così funzionali alla nuova realtà dello smart working, oppure nell’estetica, perché anche l’occhio vuole la sua parte.

E quando in un luogo, oltre che dormirci, ci si trascorre anche l’intera giornata, i nodi cominciano a venire al pettine e la buona abitabilità di ogni ambiente diventa una necessità primaria.

Ecco, dunque, un ottimo motivo per cui è davvero giunto il momento di prenderci cura dell’abitazione in cui risediamo, affinché la nostra amata “casa dolce casa” non si trasformi in un amaro confino.

Inoltre, rendendo la nostra abitazione più green ed efficiente sotto il profilo energetico, potremo dare un concreto contributo anche alla salvaguardia dell’ambiente, pure questo tema di grandissima attualità visti gli sconvolgimenti ambientali che si susseguono nel mondo, di cui – come molti scienziati sostengono – la pandemia altro non è che una delle tante conseguenze di un pianeta malato che chiede aiuto e per il quale tutti, nel proprio piccolo, possono – e debbono – fare qualcosa di concreto.


PERCHÉ ORA...

Chi l’ha provato di persona sa bene quanto possa essere stressante effettuare dei lavori nella propria abitazione continuando a viverci dentro.

E questo è anche uno dei motivi principali per i quali si tende sempre a procrastinare qualsiasi tipo di intervento in casa, aspettando il momento migliore, quello in cui saremo davvero pronti, sia psicologicamente che economicamente.

Un momento che, a dire il vero, non arriva quasi mai, poiché si trova sempre una buona scusa per poter rimandare, fino a quando non capita un guasto o un danno che trasforma l’intervento da scelta programmata in una vera emergenza, facendoci rimpiangere di non aver provveduto per tempo ad eseguire quei lavori che sapevamo, prima o poi, di dover fare.

Un’altra delle principali ragioni per le quali si tende a rimandare gli interventi sulla propria abitazione è di carattere economico. Molti aspettano una maggiore disponibilità di denaro, altri – oltre a questa – si chiedono quanto sia davvero necessario sostenere determinate spese così importanti in un momento di incertezza economica come quello che stiamo attraversando per colpa della pandemia in atto.

Ebbene, il momento giusto è proprio questo e forse non ce n’è mai stato uno migliore per mettere mano alla propria abitazione.

Innanzi tutto perché la casa è sempre più il luogo dove ormai trascorriamo gran parte delle nostre giornate e il comfort che ricaveremo dalle migliorie apportate inciderà positivamente sulla qualità della nostra vita; in secondo luogo perché proprio in un momento di difficoltà come questo, occorre far girare l’economia, in maniera tale che si amplifichino il più possibile gli effetti benefici a cascata sull’intera collettività.

Terzo motivo, ma non certo per ordine d’importanza, perché gli interventi sulla casa ora risultano molto convenienti.


PERCHÉ CONVIENE...

Grazie ai numerosi bonus fiscali che vanno dal 50% fino addirittura al 110% previsto dal cosiddetto Superbonus, chi nel corso del 2021 effettuerà degli interventi nella propria abitazione o su altri immobili– oltre che sostenere l’economia del Paese – potrà ottenere notevoli risparmi sulle imposte dei prossimi 5 o 10 anni.

Inoltre, anche qualora non si disponesse di tutto il denaro necessario, grazie ad alcune nuove misure inserite nel Decreto Rilancio, in determinati casi, si potranno ugualmente portare a termine i lavori.

Tutti hanno sentito parlare di Bonus, Ecobonus, Superbonus, ma molti non ne hanno ancora compreso la reale portata e convenienza, magari anche per il fatto che spesso queste misure contengono termini poco chiari come “capienza fiscale”, “asseverazione”, “cessione del credito”…

Abbiamo quindi pensato di presentare, in sintesi, i principali vantaggi contenuti nei vari Bonus, usando, per quanto possibile, un linguaggio semplice e comprensibile.


LEGGI LO SPECIALE BONUS CASA 2021 SU IL CINQUE EXTRA

CLICCA QUI È GRATIS





119 visualizzazioni0 commenti