Da domani sui giornali e sulle Tv nazionali la campagna promozionale di un Trentino che aspetta



Il messaggio, coerente con il contesto attuale, sarà veicolato da domani su carta stampata e reti televisive nazionali, oltre ai canali digitali.


Si è tenuto ieri un nuovo incontro della task force del settore turismo, convocato dall’assessore Roberto Failoni, per un aggiornamento a seguito del confronto stato-regioni sull’avvio della stagione invernale. Durante l’incontro è stato affrontato anche il tema della campagna di comunicazione che, in queste settimane di grande incertezza, ha richiesto particolare attenzione nell’individuare tempistiche e messaggi coerenti con la complessità della situazione. In origine le campagne erano state pianificate per gli inizi di ottobre, sui mercati internazionali, e gli inizi di novembre, per il mercato interno. L’evoluzione della pandemia, a inizio autunno, ha suggerito di posticiparne l’avvio e modificarne i contenuti. «Insieme ai colleghi delle regioni del Nord abbiamo lavorato senza sosta per cercare una soluzione che potesse permettere l’avvio, seppur con regole e protocolli molto rigidi, della stagione invernale – evidenzia l’assessore al Turismo, Roberto Failonima ad oggi non abbiamo risposte precise. Siamo davvero molto vicini a tutti gli operatori che rappresentano il complesso sistema del turismo invernale e che in questo momento non sanno ancora se e come potranno aprire le loro attività».

Alla luce di questo contesto la task force, composta da rappresentati delle società impianti, delle APT, delle associazioni di categoria, ha quindi deciso di dare avvio a una prima fase di campagna, su carta stampata, Tv e canali digitali con l’obiettivo di comunicare il fascino dell’ambiente Trentino senza espliciti riferimenti alla vacanza. Il messaggio “Aspettiamo, ti aspettiamo” fa leva sul valore della resilienza, come strumento per superare i momenti di difficoltà, evidenziando nel contempo come il Trentino si stia preparando ad accogliere, appena sarà possibile, i suoi ospiti in sicurezza. Sono dunque previste uscite a doppia pagina, a partire dal 3 dicembre, sui principali quotidiani e periodici nazionali, mentre in TV sono stati pianificati dal 6 al 12 dicembre spot sulle reti Rai e su La7. Inoltre, attraverso i principali canali social Facebook, Instagram, Youtube, Google e Programmatic, saranno veicolati spot video e reel di immagini coerenti con il messaggio delle campagne stampa e tv. «Le decisioni prese questa mattina – sottolinea Maurizio Rossini, CEO di Trentino Marketing – rappresentano la sintesi di un forte raccordo oltre che con la task force del settore turismo, anche con tutto il sistema delle Apt. E proprio con loro abbiamo deciso di valutare nei prossimi giorni, in base ai contenuti del prossimo DPCM, se e come proseguire con il piano di comunicazione». Le ipotesi sul tavolo vedono infatti la possibilità di continuare la campagna, qualora gli spostamenti tra regioni nel periodo delle festività fossero consentiti, con il concept “Respira, sei in Trentino”, già protagonista della campagna estiva, se pur con una evoluzione grafica e di contenuto. Un invito quindi alla vacanza, nella declinazione più classica dello sci, qualora gli impianti potessero aprire, e in una versione che comunica le tante attività outdoor, l’accoglienza ed il relax, nel caso gli impianti dovessero rimanere chiusi. Nella peggiore delle ipotesi, ovvero se gli spostamenti tra regioni fossero impediti, l’opzione più probabile sarà quella di posticipare la pianificazione restante, nell’ottica di promuovere le settimane bianche, che tradizionalmente prendono il via a gennaio.

A maggior ragione per la promozione sui mercati internazionali più strategici per la stagione bianca (Polonia e Repubblica Ceca in particolare) sarà necessario attendere comunicazioni puntuali da parte del Governo in merito all’apertura degli impianti sciistici e, a quel punto, dare avvio ad una campagna già predisposta e definita da tempo. «In questo momento è necessario veicolare messaggi rispettosi del contesto – ha sottolineato Gianni Battaiola, Presidente ASAT – ma auspico si possa partire al più presto con la campagna istituzionale che invita alla vacanza in Trentino. Abbiamo bisogno di poter tornare presto al nostro lavoro che è proprio quello di accogliere gli ospiti». «Ritengo appropriato il messaggio che andiamo a comunicare – ha aggiunto Luca Guadagnini, Presidente ANEF Trentino – in particolare per l’equilibrio tra parole e immagini».


79 visualizzazioni0 commenti
© Copyright il Cinque/Media Press Team

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon