top of page

Curling. Al cembrano Amos Mosaner la medaglia d'oro alle Olimpiadi invernali di Pechino





«Ce la siamo proprio meritata e probabilmente siamo stati la squadra più forte, non abbiamo rubato niente a nessuno. Sono certo che a Cembra ci sarà una grande festa».


Sono state queste le prime parole pronunciate dal cembrano Amos Mosaner (Aeronautica Militare) dopo la medaglia d’oro conquistata ai Giochi Olimpici invernali di Pechino 2022 nel curling doppio misto, in coppia con la veneta Stefania Constantini (Fiamme Oro).

«Una gioia immensa per un risultato incredibile che entra nella storia dello sport italiano» commentano all’unisono il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti e l’assessore allo sport Roberto Failoni.


Fugatti e Failoni aggiungono poi che «Stefania e Amos hanno fatto davvero la storia, vincendo 11 incontri su 11 e conquistando così la prima medaglia olimpica per l’Italia in questo sport, ancora poco conosciuto nel nostro Paese. Un successo straordinario che ci riempie di orgoglio e che dovremo festeggiare al meglio, non appena Amos Mosaner tornerà in Trentino.Questa vittoria, inoltre portata a casa da un trentino e da una veneta, rappresenta un ottimo viatico per le Olimpiadi che nel 2026 avranno come palcoscenico proprio i nostri territori».










179 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page