top of page

Civezzano. Eco School, dagli studenti del Carneri un questionario sui rifiuti a cui tutti possono rispondere





di GIUSEPPE FACCHINI


L’Istituto Ivo De Carneri di Civezzano quest’anno in particolare ha investito molte energie in una serie di attività scolastiche che hanno avuto come focus la sostenibilità ambientale in generale e la corretta gestione dei rifiuti in particolare; sono stati realizzati 2 corsi rivolti alle classi prime, si è partecipato agli incontri proposti da Appa (Agenzia Provinciale Protezione Ambiente), si è aderito al progetto Cleen it Up (che vedrà premiati i 12 migliori progetti sviluppati, a livello nazionale, dagli studenti) e si è aderito anche quest'anno alla giornata Mondiale dell'Ambiente il 5 giugno. 

Inoltre, l’Istituto ha deciso di partecipare al progetto EcoSchool che mira a ottenere una certificazione di sostenibilità riconosciuta a livello Internazionale.


I percorsi sono stati realizzati con classi di tutti i quattro indirizzi (Turistico, Biotecnologie Sanitarie, Odontotecnico e Animatore turistico Sportivo-ATS), impegnati anche in visite presso gli impianti di riciclo e smaltimento (presso il CRM di Civezzano, la Discarica Ischia Podetti di Trento, l'impianto di selezione Ricicla Trentino di Lavis per gli imballaggi leggeri, l'impianto di compostaggio BioEnergia di Cadino e il Termovalorizzatore di Bolzano).

 All'interno del progetto EcoSchool, realizzato con le classi 3ATS e 4BIO, era prevista la progettazione e la somministrazione di un questionario che potesse servire a inquadrare correttamente la situazione dal punto di vista della conoscenza dei temi legati alla corretta gestione dei rifiuti e che potesse individuare quali azioni potrebbero essere messe in campo per migliorare la situazione all'interno dell'Istituto. 


pubblicità

Il questionario, ideato e realizzato con gli studenti di queste due classi, è stato somministrato nei giorni scorsi a tutte le classi, a docenti, educatori e collaboratori ed è stato inviato ai genitori. Il Progetto EcoSchool prevede infatti (e anzi auspica) la possibilità di coinvolgere anche genitori e Comunità.

Per questo motivo, chiediamo ai lettori di dedicare qualche minuto del proprio tempo per rispondere alle domande che gli studenti e le studentesse delle due classi hanno impostato.

Nelle prossime settimane verrà consegnata la documentazione attestante il lavoro svolto all'ente di certificazione, in attesa della "visita ispettiva" che valuterà se gli obiettivi di miglioramento che ci si è posti sono meritevoli di ottenere la tanto attesa certificazione Eco School.

 

Per accedere al questionario potete collegarvi al sito https://b.socrative.com/login/student/

- si apre una finestra con scritto "Room name:", scrivete DIFFERENZIATA

- nella finestra seguente (enter your name) inserite il vostro nome e cognome e procedete.


380 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page