top of page

Borgo. SS.47 Castelnuovo-Grigno, illustrato lo stato di avanzamento, OK alla bretella di Ospedaletto





La progettazione per l’intervento di riorganizzazione ed adeguamento della strada statale 47 della Valsugana tra Castelnuovo e Grigno, finanziato dalla Giunta provinciale con 35 milioni di euro, procede secondo il cronoprogramma. E nell’ambito del progetto preliminare, che la struttura commissariale conta di approvare entro luglio, viene confermata la bretella di Ospedaletto, che collegherà in sicurezza la zona produttiva con il centro abitato. Questo l’aggiornamento in merito all’opera strategica condiviso ieri pomeriggio nella sala della Comunità di valle a Borgo Valsugana dal commissario straordinario Stefano Torresani, alla presenza del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, dei sindaci dei territori interessati e del dirigente del Dipartimento infrastrutture della Provincia Luciano Martorano.

«Un momento utile per fare il punto sulla progettazione per la messa in sicurezza della SS47, secondo l’impostazione condivisa dai Comuni che si sono espressi nei mesi scorsi per il miglioramento del tratto di viabilità esistente – così il presidente Fugatti –. Sono state dunque illustrate le tempistiche delle diverse fasi del progetto e il costo dell’opera. A questo punto, con l’avallo delle amministrazioni locali il lavoro del commissario può procedere nel dettaglio verso i prossimi passaggi. Si tratta di un’opera strategica che si sviluppa di concerto con le comunità interessate, per ottimizzare e rendere più sicuro un collegamento di grande importanza per la mobilità provinciale e interregionale». Durante l’incontro – al quale erano presenti Enrico Galvan, in veste di presidente della Comunità della Valsugana, i sindaci Alberto Vesco (Castel Ivano), Edy Licciardello, (Ospedaletto), Claudio Voltolini (Grigno) e il vicesindaco di Scurelle Stefano Battisti – è stata restituita l’analisi effettuata dai tecnici sulle proposte migliorative avanzate dalle amministrazioni comunali. Tra le ipotesi in corso di approfondimento l’eliminazione del passaggio a livello di Strigno.


In breve la riorganizzazione della SS47 fra Castelnuovo e Grigno

L’intervento rientra fra le opere strategiche individuate dalla Giunta provinciale per lo sviluppo del Trentino e affidate alla figura del commissario straordinario, allo scopo di velocizzare i tempi di progettazione e realizzazione. Il quadro economico complessivo ammonta a 35 milioni di euro. Gli obiettivi principali sono il riordino e la riorganizzazione viabilistica e l’incremento delle prestazioni in termini di sicurezza stradale nel tratto di SS47 della Valsugana lungo 8 chilometri tra Castelnuovo e Grigno. Particolare attenzione verrà prestata all’inserimento nell’ambiente e nel paesaggio di un’opera importante per il collegamento funzionale tra Trentino-Alto Adige e Veneto. Il miglioramento della viabilità nel tratto interessato è inoltre funzionale per un’ulteriore valorizzazione del territorio e delle sue potenzialità turistiche ed economiche.











335 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page