Arte Sella. Domani, 6 agosto, il duo Mirabassi - Zanchini e la loro musica senza confini


Il duo Gabriele Mirabassi e Simone Zanchini




Dopo l’evento del 22 maggio con Mario Brunello, Giovanni Sollima, Andrea Lucchesini, Marco Rizzi e Danilo Rossi, Arte Sella propone sabato 6 agosto (ore 17) il secondo dei tre appuntamenti di Fucina Arte Sella, festival-laboratorio che negli anni ha visto dialogare musicisti, attori e scrittori immersi in un contesto naturale e artistico straordinario.


Ne saranno protagonisti il clarinettista Gabriele Mirabassi e il fisarmonicista Simone Zanchini affiancati da due giovani musicisti Francesco Bordignon e Luca Zennaro, per dare vita a intrecci strumentali e stilistici inediti, come è nella consuetudine di Fucina Arte Sella.

Il duo formato da Gabriele Mirabassi e da Simone Zanchini rappresenta un incontro al vertice tra grandi virtuosi del proprio strumento, nonché protagonisti della scena musicale internazionale. La trasversalità musicale che contraddistingue entrambi permette loro di esprimersi con facilità da sempre sia nel mondo del jazz che in quello della musica classica. Nel duo la vivacità dei ritmi del Sud America e la profondità pulsante del vecchio swing si mescolano a sonorità che rispecchiano il linguaggio jazzistico contemporaneo. L'eclettismo dei due musicisti permette loro di spaziare e improvvisare in maniera estemporanea con altissimo inter-play comunicativo, alternando composizioni originali a celebri standard del repertorio latino-americano. La grande forza espressiva di un solista del calibro di Gabriele Mirabassi, da più di trent’anni al vertice tra i migliori clarinettisti del panorama mondiale, si immerge nel magma sonoro creato da Simone Zanchini, considerato uno dei più originali e innovativi fisarmonicisti della scena internazionale.


Fucina Arte Sella è un progetto ideato nel 2005, confermandosi di anno in anno come una delle iniziative più importanti di Arte Sella. La Fucina si propone come occasione e spazio nei quali artisti di varie discipline e giovani allievi possono vivere insieme per alcuni giorni condividendo gli spazi a contatto con la natura della Val di Sella, al fine di realizzare un laboratorio creativo multidisciplinare; il risultato di questa fusione tra le diverse arti e la natura viene presentato nel corso di eventi aperti al pubblico. Dall’anno della sua creazione, si sono via via affiancati a Mario Brunello, tra gli altri, gli attori Marco Paolini e Alessio Boni, lo scrittore Paolo Rumiz, i musicisti Gabriele Mirabassi, Danilo Rossi, Marco Rizzi, Andrea Lucchesini, il Coro Val Sella e molti altri ancora.

Mario Brunello, ideatore e direttore artistico di Fucina Arte Sella, racconta: «Fucina Arte Sella è un’ulteriore creatura che Arte Sella è riuscita a far nascere seguendo la propria filosofia: le opere che lì nascono hanno una vita completamente legata al luogo, all’atmosfera, al paesaggio naturale e alle persone che lo frequentano. E la Fucina, con i suoi incontri artistici e i suoi laboratori formativi, ha sempre cercato di tradurre lo spirito di Arte Sella in suoni. I programmi musicali che si suonano nella nostra “stalla da concerto” non possono avere lo stesso significato se eseguiti in una comune sala da concerto, anche la più prestigiosa».


Informazioni e prenotazioni > t.0461.751251 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 e-mail: info@artesella.it; www.artesella.it > Prenotazione obbligatoria con pagamento anticipato > Ingresso 22,00 euro a persona > Il biglietto non è rimborsabile, salvo annullamento concerto > Con il biglietto del concerto è possibile visitare le aree espositive in giornata.






227 visualizzazioni0 commenti