Racconti di vita: generazioni a Borgo con Sandro Campagna





È stata presentata questa mattina a Borgo Valsugana la nona e penultima data di “Generazioni”, la rassegna che porta in regione i grandi nomi della cultura, dello sport e dello spettacolo. Venerdì 22 novembre, Generazioni raggiunge la città sul Brenta con una mattinata dedicata alle scuole e uno speciale appuntamento serale. Si parte alle 8.45 con “Giovani che parlano ai giovani”, ospiti alcuni dei protagonisti del contest “Strike! Storie di giovani che cambiano le cose”. Alle 21.00, tocca invece a Sandro Campagna, mito vivente della pallanuoto e coach della nazionale italiana maschile. Sul palco di Generazioni, Campagna ripercorrerà la sua carriera, dagli esordi in A1 fino all’oro mondiale conquistato lo scorso luglio a Gwangju.

Fin dai primi appuntamenti, la rassegna “Generazioni” si è posta l’ambizioso obiettivo di proporre contenuti ‘ispiranti’ per i più giovani, ma interessanti anche per un pubblico di persone più grandi. L’incontro di venerdì prossimo a Borgo Valsugana, il nono nel calendario della rassegna, intende proprio raggiungere questo duplice scopo, con una mattinata di attività dedicate alle scuole e un appuntamento serale con uno fra i più premiati sportivi italiani. L’evento è stato presentato questa mattina al municipio di Borgo Valsugana, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni coinvolte.

Alessandro Campagna (Foto Matteo Rasero)

Il 22 novembre, la giornata di Generazioni si apre alle 8.45 al teatro del polo scolastico di Borgo Valsugana. Gli studenti e le studentesse dell’Istituto Alcide Degasperi e del Centro per la Formazione Professionale Enaip avranno l’opportunità di ascoltare le testimonianze di alcuni loro coetanei (o poco più grandi) che si sono impegnati per ‘cambiare le cose’. I protagonisti dell’incontro “Giovani che parlano ai giovani” sono alcuni fra i partecipanti a “Strike!”, il contest che la Provincia autonoma di Trento organizza fin dal 2016 per premiare le storie personali e di gruppo di giovani under 35.

Sul palco di Generazioni, introdotti dalla giornalista Francesca Re, saliranno: Davide Zambelli, giovane solandro appassionato di cucina, già vincitore nel 2017 de “La Prova del Cuoco” e ora food blogger; Sergio Zanella, creatore con un gruppo di coetanei del Museo dell’ape di Croviana, in Val di Sole, che racconta l'importanza della biodiversità e il lavoro che le api svolgono per l'ecosistema; i ragazzi e le ragazze dell’E-Agle Trento Racing Team, la scuderia di Formula SAE dell'Università di Trento.

Alle 21.00, sempre al teatro del polo scolastico di Borgo Valsugana, il protagonista della rassegna Generazioni è invece Alessandro (Sandro) Campagna, mito vivente della pallanuoto italiana, dal 2008 coach della nazionale maschile.

Quello di Campagna è un palmarès da brividi, con un oro europeo a Sheffield nel ‘93, uno mondiale a Roma nel ‘94 e uno olimpico a Barcellona nel ’92. Terminata la carriera da giocatore, per Campagna se ne apre una nuova e ancor più gloriosa come allenatore. Nel 2008 conquista la panchina del Settebello, la più prestigiosa nella pallanuoto italiana. Con la sua guida arrivano due argenti e due bronzi europei e olimpici e due titoli mondiali a distanza di otto anni, il primo nel 2011 a Shanghai e il secondo pochi mesi fa a Gwangju (Corea del Sud).

Moderato dalla giornalista Emanuela Macrì, Campagna parlerà dell’importanza di fare squadra nello sport così come nella vita. Racconterà come la fiducia sia l’ingrediente alla base di ogni successo e come il vero talento possa emergere anche nei contesti più difficili. Un insegnamento del mondo sportivo che può essere applicato anche per la vita e la crescita delle comunità locali.


La partecipazione a tutti gli appuntamenti è libera e gratuita. È consigliata la prenotazione del posto per l'evento serale scrivendo a info@generazioni.online. Saranno presenti all’evento lo stand di La Piccola Libreria e gli artisti dello Studio d’Arte Andromeda di Trento.

La rassegna Generazioni è organizzata dalle Cooperative sociali Young Inside e Inside con il sostegno delle Province autonome di Trento e Bolzano e dalla Regione Trentino - Alto Adige. Tutti gli appuntamenti della rassegna “Generazioni” sono progettati con la collaborazione delle istituzioni e delle realtà che operano nei territori coinvolti. L’attività della mattina di venerdì è organizzata con la collaborazione dell’Istituto Alcide Degasperi e del Centro per la Formazione Professionale Enaip mentre l'intera giornata è patrocinata dal Comune di Borgo Valsugana e dalla Comunità Valsugana e Tesino.

Gli interventi in conferenza stampa:


Alessandra Benacchio, Direttrice Rassegna regionale Generazioni

Quella di venerdì 22 novembre a Borgo Valsugana sarà la nona giornata della rassegna regionale. “Generazioni” è un progetto delle Province autonome di Trento e Bolzano e della Regione Trentino – Alto Adige. L’obiettivo è quello di portare la cultura in tanti luoghi del territorio regionale coinvolgendo le comunità. Siamo particolarmente contenti di essere riusciti ad arricchire l’evento del 22 novembre con un’attività al mattino in collaborazione con l’Istituto Degasperi e con il CFP Enaip.


Luca Bettega, Vicesindaco Comune di Borgo Valsugana

Vi porto il saluto dell’amministrazione comunale. Siamo onorati di ospitare questo evento, un evento che “genera azioni”, innesca dibattiti, ragionamenti e riflessioni. Sandro Campagna è una figura di spicco che apre tematiche e ragionamenti importanti sulla ricerca del leader e sullo spirito di squadra.


Luciano Malfer, Dirigente Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili

Con questo progetto, l’amministrazione provinciale punta a mettere al centro i ragazzi e il passaggio di competenze e know how fra classi d’età differenti. L’obiettivo è portare avanti quanto di bello viene generato sul territorio, spingendo sull’autonomia dei giovani e aiutandoli a diventare protagonisti della propria vita. Su questi territori ci sono tante competenze e tante capacità e noi dobbiamo soltanto attivarle. È una sfida che noi vogliamo raccogliere.


Giuliana Gilli, Vicepresidente Comunità Valsugana e Tesino

Abbiamo accettato con entusiasmo la proposta della serata e l’attività con gli istituti prevista al mattino. Lo sport è uno strumento potente per veicolare valori di cui sentiamo l’assenza o che si sono persi. Crediamo che lo sport e il gioco di squadra possa trasmettere ai giovani valori come il rispetto degli altri e il rispetto delle regole. Vogliamo formare una squadra che formi alla vita di questi ragazzi.


Giacomo Nicoletti, Assessore alle Politiche Giovanili, Comune di Borgo Valsugana

Questa rassegna per noi è stata un’opportunità da cogliere. Stiamo lavorando per coinvolgere i giovani e renderli sempre più protagonisti del loro futuro. La Provincia sta facendo tanto, coinvolgendo i giovani nella stessa amministrazione dei territori. Come Comune stiamo operando per la creazione di una consulta dei giovani, perché crediamo che il Comune debba ascoltare i giovani.


Giulio Bertoldi, Dirigente Istituto Alcide Degasperi Borgo Valsugana

Vi ringraziamo per questa iniziativa, che per noi è estremamente positiva. Uno dei modi migliori perché i giovani imparino, è che imparino dai loro coetanei. Da alcuni anni al Degasperi abbiamo attivato un progetto di peer education. Il territorio si apre alla scuola e la scuola si apre al territorio. Fare rete su queste attività è un modo per costruire qualcosa di duraturo. La nostra scuola sarà sempre disponibile a collaborare a iniziative di questo tipo.


Francesco Micheletti, Direttore C.F.P. Enaip Borgo Valsugana

La cosa che mi è piaciuta di questa rassegna è stata la possibilità di ragionare su una proposta di qualità. Una proposta che non si rivolge solo alla scuola, ma coinvolge tutta la comunità. “Giovani che parlano ai giovani” può essere anche un incoraggiamento per qualcuno per intraprendere la strada dell’insegnamento, mettendo le proprie competenze e la propria passione a disposizione degli altri.



62 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon