Quarantena? Ecco le Voci di carta del "Nodo di Gordio"



Sta riscuotendo un notevole successo ed un ottimo gradimento in rete l’iniziativa “Voci di carta” promossa dal “Nodo di Gordio”. “Voci di carta” non è infatti uno dei tanti modi inventati in questi giorni per ingannare il tempo. Per distrarsi e non pensare a ciò che ci accade intorno. All’opposto è un invito, uno stimolo a pensare, a sviluppare e tenere deste le capacità di critica autonoma. E senso di libertà. A questo dovrebbero servire i libri.

Il “Nodo di Gordio”, ente internazionalistico riconosciuto dal Ministero degli Affari Esteri, ha invitato a partecipare a questa iniziativa volti e voci noti al vasto pubblico ed altri quasi sconosciuti. Diplomatici, giornalisti, esperti di arte e cultura ma anche giovani studiosi stanno inviando brevi video recensioni di libri già visitabili sul canale video del sito del centro studi internazionale (www.nododigordio.org) e sulle pagine di Facebook e Twitter.

Denominatore comune, la passione per la conoscenza. E la volontà di non portare i cervelli all’ammasso.

Così è possibile guardare ed ascoltare la tragica biografia del sacerdote polacco Jerzy Popieluszko nell’intervento del Presidente emerito dell’Osce Riccardo Migliori, o il romanzo giapponese consigliato dall’Ambasciatore Carlo Marsili. Le poesie di Dylan Thomas del critico d’arte Vittorio Sgarbi o l’originale recensione de “Il Giocatore” di Dostoevskij realizzata dall’attore Lucio Gardin. O ancora le clip del Capo ufficio stampa del CNR Marco Ferrazzoli, piuttosto che il viaggio letterario in Russia suggerito dalla Conservatrice di Beni culturali Anna Scavezzon, le riflessioni del Dirigente scolastico Federico Samaden o del giornalista de “La Stampa” di Torino Giorgio Ballario.


Per il presidente del Nodo di Gordio, il perginese Daniele Lazzeri, «è stato un motivo di grande soddisfazione riscontare l’entusiastica disponibilità di così tante autorevoli personalità che si sono cimentate nel consigliare e raccontare attraverso i moderni mezzi di videocomunicazione le opere di autori italiani e stranieri. Volumi appartenenti a differenti generi letterari, libri di saggistica o di poesia. Nella consapevolezza che leggere oggi, ci può preparare ad affrontare il domani. Un domani che non sarà facile».

375 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon