Presentato oggi “Zérni el Nòs” la CR Alta Valsugana a sostegno delle attività commerciali locali

Aggiornato il: giu 27




Un messaggio chiaro e diretto che diventa un vero e proprio marchio. Nato da un’idea concertata tra numerosi esercizi commerciali e la Cassa Rurale Alta Valsugana, quello di “Zérni el Nòs” è un progetto che parte dal territorio e che mira a far leva sull’espressione dell’identità locale anche facendo ricorso al dialetto. L'iniziativa è stata presentata questa mattina, alla presenza, per la Cassa Rurale Alta Valsugana, di Daniele Lazzeri, nonché di

Stefano Zampedri Consigliere d'Amministrazione con delega alle attività commerciali e Massimo Tarter - Responsabile Area Marketing; per COPINE' erano presenti il Presidente Walter Dorigatti e il suo vice Piero Morelli; per il Consorzio Turistico Vigolana il Presidente Daniele Corsini e la Direttrice Roberta Casagranda; per COPI - PERGINE Nadia Delugan Vicepresidente, Maurizio Zanei Consigliere e il socio past president Luigi Ochner. All'incontro hanno preso parte anche gli esercenti perginesi Claudia Zeni e Carla Frisanco.

Un’iniziativa, “Zérni el Nòs”, che ha trovato immediato sostegno da parte della Cassa Rurale Alta Valsugana che metterà a disposizione del progetto oltre a tutti i tradizionali canali di comunicazione e alla presenza capillare sul territorio, anche il potenziale della nuova App.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di creare un circuito virtuoso, un vero e proprio volano per l’economia del territorio, in particolare in questo momento caratterizzato dal clima di incertezza per il futuro delle attività commerciali dovuto alla pandemia Covid-19.


Attraverso delle formule di risparmio destinate a tutti i Soci della Cassa Rurale, si incentiveranno così gli acquisti di beni e servizi sul territorio senza rinunciare a qualità e convenienza. Gli esercizi convenzionati esporranno il marchio “Zérni el Nòs” con degli adesivi apposti sulle vetrine dei loro locali, con locandine ed espositori informativi finalizzati a promuovere il progetto.



Per il Presidente della Cassa Rurale Alta Valsugana, Franco Senesi «l’iniziativa si pone l’obiettivo di creare un effettivo beneficio economico sia per i nostri Soci e Clienti che per i commercianti ed i fornitori di servizi, confermando il ruolo propulsivo della Cassa Rurale nell’economia locale non solo come partner finanziario dell’impresa ma anche come incubatore di idee».


“Zérni el Nòs” è dunque un ulteriore esempio di quanto sia importante per la Cassa cementare il rapporto con la comunità, puntando sul concetto di reciprocità che da sempre anima le scelte a sostegno del territorio e che rappresenta parte integrante della sua missione.

Ma è anche l’occasione per innovare l’offerta di prodotti e servizi rivolti a tutti i Soci e Clienti, con lo scopo di agevolare la realizzazione di benefici economici per tutti gli attori coinvolti nel progetto.


«Una dimostrazione della consueta sensibilità e vicinanza – conferma il Consigliere d’Amministrazione della Cassa con delega alle attività commerciali Stefano Zampedririvolta al territorio dell’Alta Valsugana e a quel bene prezioso per la comunità rappresentato dalle numerose attività economiche locali».

454 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon