top of page

Pergine. Nelle Meraviglie di Anima Moderna






di GIUSEPPE FACCHINI


Spettacolare saggio domenica 26 maggio di Anima Moderna al Teatro comunale di Pergine Valsugana.

Sotto la guida di Ruggero ed Eleonora Cuel, 130 danzatrici hanno presentato lo spettacolo “NELLE MERAVIGLIE” , di elevata qualità che ha riscontrato il gradimento del pubblico che ha riempito la struttura comunale. Lo spettacolo è ispirato al celebre libro di Lewis Carroll, un'avventura senza tempo in un meraviglioso e magico mondo popolato da personaggi stravaganti e situazioni impossibili. Il viaggio di Alice è un percorso di scoperta personale e crescita, grazie al quale imparerà ad affrontare le sfide con coraggio e ad essere fiduciosa delle proprie capacità.


Ad aprire il saggio il gruppo Moderno Avanzato con “Utopia”, ovvero “Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti”. Il gruppo è composto da Angeli Adele, Anzolin Matilde, Broilo Sofia, Capra Giorgia, Casapiccola Silvia, Cuel Eleonora, , Defilippo Denise, Gadler Silvia, Girardi Ilaria, Laner Anastasia, Moser Silvia, Olivieri Ilenia, Poli Giorgia, Poli Stefania, Ruggera Beatrice, Rotolo Emma, Vaiz Alison.

A seguire gli altri numeri dei seguenti gruppi corredati da video molto ben curati: Prima Danza B in “Il sogno di Alice”, Prima Danza A (Bianconiglio), Moderno Intermedio con “Qui, il tempo è paradosso”, Moderno A in “Le lezioni del Brucaliffo”, Hip Hop con “I gemelli”, Neoclassico base in “Il walzer dei fiori”, Moderno B con “Stregatto”.

Nella seconda parte dello spettacolo ancora in apertura il Moderno Avanzato con “Cappellaio matto” e poi Hip Hop “Colpevole”, Moderno B “Regina di cuori”, Moderno A “Le carte”, Neoclassico Intermedio “I fenicotteri”, Prima Danza B “Un mare di lacrime”, Moderno Intermedio “Scappa Alice!”.

Alla fine tanti applausi alle danzatrici e danzati e agli insegnanti Eleonora Cuel, Ruggero Cuel, Denise De Filippo, Gianluca Giovanella e Arianna Piffer.      


pubblicità












281 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page