Nadia Bortolamedi: una musicista professionista di casa nostra



Proseguiamo nel nostro viaggio alla ricerca di personaggi del territorio che, a vario titolo, si stanno confrontando con un nuovo utilizzo dei device come telefonini, tablet e Pc, a livello professionale o quotidiano. Questo mese abbiamo incontrato la musicista professionista Nadia Bortolamedi...


di FRANCESCO BINDI

Nadia Bortolamedi è una musicista professionista che, partendo dalla laurea accademica di primo livello con 110/110 e lode (sotto la guida del Maestro Mauro Pedron) al Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento, ha annoverato varie e notevoli collaborazioni: dall’orchestra “Haydn” di Bolzano e Trento, a quella del Teatro alla Scala di Milano, fino al Carlo Felice di Genova.

Una collaborazione continua con il Colibrì Ensemble di Pescara, alterna l’attività di musicista a quella di insegnante, seguendo allievi in varie bande del Trentino, Veneto e Lombardia.

In tempi di Coronavirus, ha postato sui social un video molto originale, che ha raccolto un bel po’ di visualizzazioni e che si possono vedere cliccando QUI.


Buongiorno Nadia, nel particolare periodo che stiamo attraversando, qual è la situazione ad oggi, tua e delle persone che conosci, rispetto all’utilizzo di internet?

«La mia situazione è incrementata dal punto di vista didattico, perché ho iniziato a fare lezioni di musica in videochiamata da casa. Per quanto riguarda le persone a me vicine, ho visto che durante il periodo della quarantena, l'utilizzo di internet è stato fondamentale per acquisti online o videochiamare persone lontane...


LEGGI L'INTERVISTA INTEGRALE IN PDF - CLICCA SULL'IMMAGINE SOTTO PER SFOGLIARE



0 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon