top of page

L’arte circense incontra la natura del Tesino per la settima edizione il PerVia Circus Festival






 

Dal 10 al 14 luglio il PerVia Circus Festival torna in Tesino con una speciale “green edition” in cui la magia del circo contemporaneo incontra la bellezza della natura. Un programma ricchissimo e profondamente rinnovato, con artisti di strada e compagnie circensi provenienti da tutta Europa che si daranno appuntamento negli spazi dell’Arboreto del Tesino. Giornate di stupore e convivialità, ma anche l’occasione per imparare dalla straordinaria storia di questa vallata alpina ad andare oltre i nostri confini...


Da un lato il profondo legame con una natura bellissima e fragile, dall’altro il coraggio di andare oltre i confini, fisici e mentali e di fare di un piccolo altopiano alpino un “porto di montagna” da cui partire e a cui tornare, incessantemente. Sono alcuni dei tratti fondamentali della storia del Tesino, il verde altopiano che per secoli fu patria dei cosiddetti “uomini delle immagini”, venditori di stampe che per secoli diffusero in tutto il mondo contribuendo a modellare fantasia e immaginari. Una storia da scoprire, finemente raccontata nel Museo Per Via di Pieve Tesino e fieramente rielaborata nel PerVia Circus Festival, nato nel 2018 proprio con l’intento di rovesciare la prospettiva storica offerta dal museo e fare del Tesino terra di arrivo – non più di partenza - di uomini e donne ancora oggi impegnati a portare l’arte nelle piazze e nelle strade del mondo.

Non una rievocazione, ma la ricerca di far rivivere in chiave contemporanea l’anima errante di questo territorio: se un tempo le immagini potevano essere lo strumento per mostrare ciò che gli occhi normalmente non vedono, allargando le prospettive e aprendo mondi nuovi, oggi, in un mondo pervaso di immagini che viaggiano al ritmo innaturale della società digitale, per nutrire l’immaginario è più utile tornare a fare i conti con la dimensione fisica dei corpi, esaltati nell’arte performativa e messi in dialogo con la natura di cui sono parte. Danza, musica, teatro e arte circense: sono questi gli con cui il Per Via Circus Festival si appresta a vivere la sua settima edizione e a rendere il Tesino dal 10 al 14 luglio un grande teatro a cielo aperto.



Equilibristi, giocolieri, musicisti e teatranti, artisti provenienti da diversi continenti e giovani promesse del circo nostrano, un ricco programma di spettacoli e intrattenimento adatti veramente a tutti, dai bambini agli adulti, senza confini di lingua o pensiero. Tutto avrà inizio mercoledì 10 luglio, quando il Festival verrà ufficialmente inaugurato a Castello Tesino, presso i giardini di via Dante, con lo spettacolo Baracca JukeBox, della compagnia trentina Baracca Attack (appuntamento alle ore 20.30). Giovedì 11 luglio il carrozzone del Festival si sposterà a Cinte Tesino, dove a partire dalle 18 presso Piazza Busana si susseguiranno varie attività aperte a tutti: giochi per bambini e famiglie, cena in compagnia per finire con un grande spettacolo di intrattenimento sulle note di Banda Storta Circus Show. Da venerdì 15 luglio e fino a domenica sera il Festival si stabilirà a Pieve Tesino presso il Giardino d'Europa: un luogo che esprime i valori dell’unità nella diversità che hanno ispirato il progetto europeo e che rappresenta una delle leggi senza tempo che consente alla natura di esprimere la sua mutevole bellezza. Nel cuore verde del Tesino si susseguiranno per tutto il weekend spettacoli circensi pomeridiani e serali, concerti, performance artistiche, presentazioni e proiezioni culturali: un programma ricchissimo, disponibile online sul sito www.perviafestival.it.

Frutto del quotidiano lavoro della Scuola di Circo Bolla di Sapone di Trento, con il contributo della Fondazione Caritro e dell’Apt Valsugana e coadiuvata da partner territoriali come la Pro Loco di Pieve Tesino e le Amministrazioni locali, oltre che dal supporto della Fondazione Trentina Alcide De Gasperi (che a Pieve Tesino gestisce il Museo Tesino delle Stampe e dell’Ambulantato Per Via), il Per Via Circus Festival è un’occasione per scoprire l’affascinante storia del Tesino attraverso la cultura e lo spirito dell’arte performativa circense: un connubio che ci porta oltre i confini del tempo per ascoltare il messaggio d’amicizia che

ogni artista porta con sé e per riscoprire il segreto del successo di ieri, ma anche di domani, che risiede nell’incontro e nell’accoglienza dell’altro, del diverso, dello straniero.

L’intero programma, avrà luogo anche in caso di maltempo, in location alternative che verranno comunicate sul sito e sui canali social della manifestazione. Tutti gli spettacoli proposti sono a offerta libera.

210 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page