top of page

Il nostro investimento sul futuro: oggi la Fondazione Valtes incontra il territorio in Cassa Rurale a Grigno





Oggi, lunedì 24 giugno, alle ore 18:00 la Fondazione Valtes organizza una serata di restituzione dei suoi primi due anni di attività, ospitata nella sala riunioni della filiale di Cassa Rurale Valsugana e Tesino a Grigno.


Un’occasione gioiosa, quella di lunedì 24 giugno. La Fondazione Valtes compie due anni. “Bambini, ancora; ma, nel nostro essere ancora così giovani, e piccoli, abbiamo ben chiaro quelle che sono le nostre finalità e i nostri obiettivi” afferma Stefano Modena, presidente della Fondazione Valtes, paragonandola ad una persona, un bambino che sta ancora muovendo i primi passi. E, per quanto possano essi essere i primi, la Fondazione voluta e sostenuta da Cassa Rurale Valsugana e Tesino, madrina della serata, ne ha fatti di importanti. Nei suoi primi due anni di attività la Fondazione si è proposta al territorio con progetti interessanti ed innovativi che si sono avvalsi della collaborazione e partnership di realtà importanti come la Fondazione Trentina Alcide De Gasperi, Arte Sella, l’Associazione Agorà, ma anche la Fondazione Don Guetti e la Cooperazione Trentina, per citarne alcune.

Progetti che hanno stimolato la curiosità di numerosi giovani del territorio assettati di conoscenza, curiosi ed intraprendenti: aggettivi che ben si sposano con i propositi di Valtes, che si propone fin dalla sua nascita come promotore di modi di vita e di pensiero sani e sostenibili in una coesistenza cooperativa per un modello di comunità generativa.


Durante l’evento interverranno il presidente di Cassa Rurale Valsugana e Tesino Arnaldo Dandrea che sembra rispondere con entusiasmo alle parole di Modena quando afferma che “La Valtes oggi è una realtà del terzo settore già matura, perché in questi primi anni di attività ha saputo adempiere, attraverso i progetti che ha messo in campo, al disegno che ne ha guidato la creazione”. Sarà poi il turno di Paolo Gonzo, direttore Generale della Cassa Rurale Valsugana e Tesino che presenterà un intervento dal titolo “La forza dei numeri”, per illustrare ai partecipanti la sintesi dei principali dati economico-patrimoniali che consentono di sostenere i progetti di sviluppo delle Comunità, con uno sguardo sulle prospettive future. Ospiti della serata il Professor Enrico Bramerini dell’Università degli studi di Trento che parlerà di Valtes in quanto facilitatrice di comunità, e l’esperto di caratura internazionale, il Professor Stefano Zamagni - collegato da remoto - che accompagnerà i presenti in una riflessione fra meritocrazia e meritorietà.



Saranno presenti all’incontro in particolare i portatori di interesse della comunità: amministratori comunali, ma anche dirigenti scolastici, rappresentanti di categoria, nonché alcuni fra i fruitori dei progetti e dei bandi promossi dalla Fondazione. Un’opportunità di incontro, per parlare assieme di costruzione di un processo di comunità che possa essere sempre più attrattiva.

 

L’evento si terrà presso la sala riunioni della filiale della Cassa Rurale Valsugana e Tesino a Grigno a partire dalle ore 18:00. Seguirà un rinfresco allestito presso l’Albergo Conca d’Oro a Grigno.







659 visualizzazioni0 commenti

留言


bottom of page