I test antigenici rapidi presso i medici di medicina generale

Aggiornamento: 8 nov 2020



TRENTOI medici di medicina generale convenzionati negli ultimi mesi hanno fornito un importante contributo con i test sierologici effettuati in collaborazione con l’APSS sul personale scolastico e docente delle scuole di ogni grado ed età.

Si è concordato nell’ambito del Comitato provinciale dei medici di medicina generale, di estendere la collaborazione di tali professionisti anche all'esecuzione dei test antigenici rapidi per l'individuazione dei casi Covid. Come è noto tali test diagnostici hanno un’elevata sensibilità e specificità se effettuati in presenza di cariche virali elevate e quindi tra il giorno successivo a quello di esordio dei sintomi e la 7° giornata. Tali test hanno il vantaggio di fornire il risultato in un tempo brevissimo, circa 30 minuti.

Grazie all’accordo con i rappresentanti sindacali di categoria, nei prossimi giorni i medici di medicina generale, su base volontaria, potranno eseguire tamponi rapidi antigenici nasofaringei in libera professione, presso il proprio studio.

Il medico potrà inoltre prescrivere l’esecuzione del tampone rapido antigenico nasofaringeo con spesa a carico del Servizio sanitario provinciale, alle categorie di persone che saranno indicate dall'APSS: nella attuale fase di epidemia tale modalità è riservata agli alunni e al personale scolastic