Gli scienziati al centro della scena sono un bene o un male? Ecco il pensiero di Telmo Pievani



Il noto filosofo, accademico ed evoluzionista Telmo Pievani, ospite della FBK, si interroga se questa improvvisa notorietà degli scienziati sia un bene o un male e se i tempi della scienza siano conciliabili con i format televisivi...


di JOHNNY GADLER


TRENTO – L'emergenza sanitaria provocata dal Covid-19 ha cambiato tutte le nostre abitudini di vita e anche il format di molte trasmissioni televisive della cosiddetta Tv generalista.

Infatti, laddove fino a qualche mese fa imperversavano politici, soubrette e tuttologi di varia risma, improvvisamente hanno conquistato il centro della scena mediatica gli scienziati assurti a una notorietà del tutto inaspettata e insospettabile.

Chi l’avrebbe mai detto, che in un Paese come l’Italia, dove ci si infervorava solo per dispute di natura calcistica, a un certo punto tutti pendessero dalle labbra di un virologo o di un infettivologo di cui, fino a poche settimane prima, se ne ignorava non solo l’esistenza, ma addirittura l’ambito della sua professione.

Secondo un recente sondaggio, nel corso dell’emergenza dovuta al Covid-19 sono sempre più gli italiani che...


LEGGI TUTTO L'ARTICOLO NEL PDF SFOGLIABILE – CLICCA SULL'IMMAGINE QUI SOTTO



0 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon