Fotografia. Ritorna l'atteso Premio per Fotoamatori 2022 della Cassa Rurale Valsugana e Tesino




Spesso una fotografia racconta più di mille parole e riesce a fissare nel tempo, tramandandoli ai posteri, luoghi, concetti, usi e costumi altrimenti difficili da descrivere verbalmente. Fotografare significa "scrivere con la luce"(dal greco antico phôs "luce" e graphè "scrittura"), pertanto si tratta di un’arte vera e propria, con il valore aggiunto della documentazione storica.

Damiano Fontanari, Responsabile Area Affari Istituzionali CRVT

Promuovere questa nobile arte, creando nel contempo comunità e valorizzando il nostro territorio, è la mission che da alcuni anni spinge la Cassa Rurale Valsugana e Tesino a indire un concorso fotografico riservato ai propri Soci e Clienti. Un appuntamento che ritorna puntuale anche in questo 2022 e che ci viene illustrato nei dettagli da Damiano Fontanari, Responsabile dell’Area Affari Istituzionali.


Fontanari, ritorna il “Premio CRVT per fotoamatori”. Quali sono gli scopi di questa iniziativa?

«Da un lato incentivare la passione artistica per la fotografia, attraverso gli occhi di persone che vivono nel territorio di riferimento per le nostre filiali. Dall’altro creare comunità, attraverso la condivisione di immagini che col passare del tempo acquisiranno, oltre al valore artistico, anche quello storico-documentario. Magari qualcuno pensa che fotografare uno scorcio del nostro territorio oggi abbia poca importanza, perché ce lo ritroviamo sotto i nostri occhi tutti i giorni. Ma fra cent’anni quel luogo sarà sicuramente cambiato e se noi non lo documentiamo oggi, nessuno fra un secolo potrà più sapere com’era quel posto. È anche per questo che tutte le foto raccolte attraverso il concorso andranno a costituire una sorta di archivio, che stiamo anche valutando di organizzare sotto forma di mostra permanente, al fine di preservare e tramandare questo grande patrimonio di immagini».


Quale tema avete scelto per il concorso 2022?

«Come sempre anche la scelta del tema è stata un momento condiviso fra tutti i colleghi delle filiali, nonché attraverso un piccolo sondaggio fra Soci e Clienti. Ne è uscito il tema “Paesaggi montani”, con il sottotitolo: “Tutto il nostro territorio è montano. Montagne ingombranti, montagne che cadono nel cielo, rocce che nascono dai fiumi e che hanno radici nelle valli. Farne un paesaggio significa cogliere gli aspetti – macro e micro – che ne costituiscono una esperienza e che ne fanno un racconto».

A chi si rivolge il concorso?

«A tutti i fotoamatori (professionisti esclusi) Soci e Clienti maggiorenni della Cassa Rurale. Ognuno potrà presentare un massimo di tre fotografie, sia a colori che in bianco e nero, scattate in uno dei 26 comuni del nostro territorio di riferimento. La partecipazione è gratuita e ci si può iscrivere accedendo alla apposita pagina del sito della Cassa Rurale www.cr-valsuganaetesino.net entro il 31 luglio 2022, mentre la consegna delle foto è fissata entro il 15 settembre 2022. Un'autorevole giuria da noi designata provvederà poi a stilare la classifica finale, selezionando le 13 foto migliori che saranno pubblicate sul nostro calendario 2023. Alle prime tre classificate verrà inoltre assegnato un premio, un buono – rispettivamente di 500, 300 e 200 euro – per l’acquisto di materiale fotografico».

Ulteriori info e il regolamento completo sono disponibili sul sito

www.cr-valsuganaetesino.net oppure presso gli sportelli della CRVT o scrivendo a relazioniesterne@cr-valsuganaetesino.net






619 visualizzazioni0 commenti