Fiera di Primiero: ieri sera elette altre due finaliste nazionali di Miss Italia


Foto di gruppo finale (Foto G. Facchini/ilCinque)



di GIUSEPPE FACCHINI


Si è disputata ieri sera a Fiera di Primiero davanti al Municipio la doppia Finale per l’elezione di Miss Eleganza Trentino Alto Adige e Miss Be Much nel rispetto delle normative anti Covid.

La serata è stata resa possibile grazie alla collaborazione del Comitato Fierainsieme, dell’Azienda di promozione e turismo con Presidente Antonio Stompanato e del Comune, con il Sindaco Daniele Depaoli che da ben 17 anni ospita con grande successo la serata.


Le ragazze finaliste erano 23 e, curate nel look dallo staff di Nicoletta di Nicky Beauty Saloon di Fiera di Primiero e dal Salone Hair Fashion Roberto di Mezzano, hanno sfilato in passerella tra gli applausi del numeroso pubblico, con eleganti abiti da sera e con il body istituzionale. Molto apprezzato lo spazio dedicato alla sfilata di moda, in cui i negozi di Fiera di Primiero hanno presentato un flash dei capi autunno-inverno: Bellotto, Gaio Store, Bancher, Night & Day e Chiaro Scuro.

Madrina della serata e presente in giuria, Martina Filippi, 20 anni di Pergine che due anni fa si era aggiudicata la fascia di Miss Miluna proprio a Fiera di Primiero.

La fascia di Miss Eleganza è stata assegnata ad Anna Sofia Chicco, 19 anni di Trento, studentessa di moda a Verona, super sportiva.

Miss Be Much è stata eletta Elena Campisi, segretaria 21enne di Trento, prossima studentessa di medicina.

Le due vincitrici formeranno il gruppo delle 8 prefinaliste nazionali di Miss Italia della nostra regione insieme alle già qualificate Veronica Borzaga 18 anni di Pergine Valsugana, Martina Diener 19 anni di Rovereto, Nicole Dalfovo 18 anni di Mezzolombardo e Giulia Cabella 18 anni di Bolzano.

Sonia Leonardi, regista ed organizzatrice, si dice soddisfatta di come sta andando la stagione 2021, nonostante le difficoltà legate alla situazione Covid: “Ringrazio di cuore le località che ci hanno ospitato anche quest’anno con il consueto entusiasmo, credendo nelle grandi potenzialità dell’evento e dando la possibilità a tutte le persone coinvolte di sentirsi gratificate ed apprezzate, in primis alle ragazze che quest’anno più che mai hanno voglia di vivere questa esperienza divertendosi”.



260 visualizzazioni0 commenti