CR Valsugana e Tesino: ed ora INSIEME RIPARTIAMO

Aggiornato il: apr 30


Il Direttore generale Paolo Gonzo e il Presidente Arnaldo Dandrea

BORGO VALSUGANA – Da “Insieme in prima linea” a “Insieme ripartiamo”: un cambiamento tanto sospirato quanto faticoso, ma con degli aspetti nonostante tutto positivi . Il Presidente della Cassa Rurale Valsugana e Tesino Arnaldo Dandrea ne è un convinto testimone: «nelle ultime due settimane abbiamo lanciato la raccolta fondi “Insieme in prima linea” che ha messo assieme oltre 70 mila euro per il nostro Ospedale di Borgo. Un grande momento di solidarietà e cooperazione».

Inoltre ricorda sempre il Presidente Dandrea «abbiamo messo in campo delle collaborazioni con alcune associazioni del territorio che ci hanno permesso di fare delle importanti donazioni anche agli Ospedali di Bassano del Grappa e di Feltre. Da sempre posso dire, siamo il referente unico per le realtà del terzo settore, che riconoscono il sostegno continuo e convinto che la Cassa Rurale offre a quanti si spendono per il prossimo».


Ad entrare nel vivo della situazione economica ci pensa Paolo Gonzo, Direttore generale della Cassa Rurale Valsugana e Tesino: «Non sarà facile uscire da questo periodo e tornare alla normalità, ma la voglia di ricominciare è tanta e tale che alla fine sono sicuro che ce la faremo».

Gli ottimi risultati conseguiti dalla Cassa Rurale nel corso dell’ultimo triennio sono il punto di partenza: «Avevamo chiuso il 2019 con un utile di 6,45 milioni di euro (+8,05%), a rafforzamento di un patrimonio che si attesta a 88,71 milioni (+9,59%), il che ci conferma come banca forte e solida, certificata da un Cet1 del 19,33%, decisamente superiore alla media delle banche italiane che è del 13%. Negli ultimi tre anni abbiamo erogato prestiti per 270 milioni di euro, con una crescita netta di 45 milioni, mentre abbiamo ridotto i prestiti deteriorati di circa 43 milioni di euro. Insomma, tutti dati e indicatori che valutati assieme all’ammontare dei risparmi dei nostri clienti, che hanno raggiunto e superato stabilmente il miliardo di euro, fanno tuttora guardare al futuro con un cauto ottimismo. Gli economisti dicono però che c’è sempre un cigno nero che incombe, ovvero un evento non previsto e che ha effetti rilevanti sulla società e sull’economia.»

In questo scenario positivo, si è verificata la situazione inattesa che tutti conosciamo e che porta il nome di Covid-19. Continua il direttore Gonzo «abbiamo subito trattato con la massima prudenza tutte le problematiche connesse a questo evento. Dalla messa in sicurezza dal punto di vista igienico dei nostri sportelli, all’individuazione dei primi strumenti per supportare imprese e famiglie. Devo dire che tra gli imprenditori sento voglia di ripartire. Sicuramente ci saranno problemi da affrontare, situazioni da risolvere, ma credo che lo spirito sia quello giusto per affrontare questa sfida».

Insomma, il giusto mix tra ottimismo e responsabilità questo l’atteggiamento della Cassa Rurale: con l’avvio della Fase 2, torneranno ad essere attive tutte le filiali, a giorni alterni anche le più piccole, dove era stata sospesa l’operatività nel momento dell’emergenza.


«Sarà necessario ancora per qualche tempo osservare una certa prudenza per questo chiediamo ai nostri soci e clienti di venire in banca solo dopo aver prenotato la loro visita. È importante mantenere distanze e un numero limitato di persone nei locali di attesa come negli sportelli» questo l’invito del direttore Gonzo.


In questa lenta operazione di ritorno alle abitudini, alcuni cambiamenti ci saranno anche per la Assemblea dei soci, che di solito viene svolta tra maggio e giugno di ogni anno. «Al momento stiamo valutando alcune opzioni, che dovranno esser poi confermate dall’andamento della Fase 2 afferma il Presidente Arnaldo Dandreatra cui certamente quella di spostare l’Assemblea in luglio e poi vedremo come gestire la partecipazione dei soci, magari anche attraverso collegamenti video ma daremo informazioni complete al più presto».

359 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon