top of page

CR Valsugana e Tesino: consegnate le nuove felpe agli studenti dell’Istituto Degasperi di Borgo


da sinistra, i professori Pierluigi Pizzitola e Claudio Fedele, il rappresentante dei genitori Enzo Boso, il Dirigente del Degasperi Giulio Bertoldi e il Presidente CRVT Arnaldo Dandrea


Un progetto ideato e gestito dagli studenti realizzato con il sostegno e il contributo della Cassa Rurale Valsugana e Tesino, con il motto: “la cosa più importante è non smettere di fare domande”


Sabato 23 ottobre sono state consegnate le prime nuove felpe personalizzate agli studenti dell’Istituto Degasperi di Borgo Valsugana, alla presenza del Dirigente Giulio Bertoldi, del Presidente della Cassa Rurale Arnaldo Dandrea e dei professori Pierluigi Pizzitola e Claudio Fedele, in rappresentanza dei docenti nel Consiglio dell’Istituzione e di Enzo Boso, rappresentante dei genitori nello stesso Consiglio oltre che dipendente della Cassa Rurale.

Le felpe, dall’idea iniziale alla loro definizione e realizzazione, sono state il frutto di un progetto nato all’interno dell’Istituto A. Degasperi e che ha avuto un percorso un po’ lungo e travagliato, anche a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria legata alla pandemia di Covid 19.

È stato con grande soddisfazione, quindi, che il Dirigente Scolastico Giulio Bertoldi ha presentato il risultato di un’idea comune che è diventata un modo di condividere, di collaborare, di partecipare alla realizzazione di un progetto della scuola, in cui tanti studenti hanno voluto mettersi a disposizione e che rappresenta un esempio molto positivo di creatività, impegno e cooperazione.

Che questo progetto sia l’inizio per delineare l’identità comune di tutto l’Istituto di istruzione, lo hanno confermato anche i rappresentanti degli studenti che dal palco hanno parlato a loro volta dell’iniziativa, esprimendo soddisfazione per la buona riuscita e testimoniando il desiderio di portare altri contributi in futuro.

Il Presidente Arnaldo Dandrea ha ricordato che questo non è l’unico progetto a cui collabora concretamente la Cassa Rurale con il proprio contributo sia economico che organizzativo. A questo proposito, Dandrea ha menzionato la serie di incontri “Pensiero in Evoluzione”, l’ultimo dei quali, in una edizione speciale, è stato proposto sul canale YouTube della Cassa Rurale martedì 19 ottobre e ha visto la partecipazione di Tommaso Ghidini.

Il professor Pierluigi Pizzitola e il rappresentante dei genitori Enzo Boso hanno rimarcato l’importanza del progetto per ragazze e ragazzi, da un punto di vista sia organizzativo che creativo, maturando contenuti di valore, che sono stati espressi nel messaggio stampato sulle felpe.

The most important thing is not to stop questioning” (la cosa più importante è non smettere di fare domande) è la frase che Albert Einstein pronunciò nel corso di una visita a sorpresa di William Miller, editore di LIFE magazine, a casa del famoso scienziato poche settimane prima della sua morte.

Questa l’eredità del grande fisico, come invito a mantenere interesse e curiosità verso la realtà che ci circonda e le ragazze e i ragazzi che indosseranno la nuova felpa ricorderanno a tutti la necessità di interrogarsi, come modalità di apprendere e come strumento di approdo a nuove conoscenze.

Al termine della cerimonia il Presidente Dandrea ha sottolineato la disponibilità della Cassa Rurale Valsugana e Tesino a rimanere presente nelle scuole anche con altre iniziative: «Abbiamo intenzione di promuovere una collaborazione sempre più stretta con le scuole, che consideriamo il luogo e il momento fondamentale per formare i nuovi cittadini di domani. Per questo abbiamo lanciato il progetto “La banca sui banchi”, impegnandoci in prima persona nella educazione finanziaria di base».








591 visualizzazioni0 commenti
bottom of page