Covid-19: oggi in Trentino buone notizie da guariti e ospedali, ma ancora 6 morti e tanti positivi



Con quasi 4.000 test molecolari, sono 219 i nuovi casi positivi registrati oggi dal bollettino dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari.


I 151 di questi sono stati identificati tramite attività di contact tracing o screening, i restanti 68 perché sintomatici. Gli asintomatici seguiti a domicilio sono 121, mentre a domicilio sono curati anche 54 pauci sintomatici. Sempre all’interno del numero dei nuovi positivi di oggi, si può evidenziare la presenza di 18 contagi in ambiente RSA (tra ospiti e operatori), 3 contagi fra bambini con meno di 5 anni (1 di questi ha meno di 2 anni), e un gruppo purtroppo sempre numerosi fra gli over 70 (i nuovi casi oggi sono 59). La raccomandazione è sempre la stessa: aumentare il livello di protezione nei confronti delle categorie più a rischio. I decessi, purtroppo, colpiscono le fasce di età più avanzate: oggi se ne contano altri 6, la metà dei quali avvenuti in case di riposo.

Più positive indubbiamente le notizie che arrivano dai dati sui guariti (sono 397, per un totale di 12.433 da inizio emergenza), come pure dagli ospedali dove il numero delle dimissioni supera quello dei nuovi ingressi (39 il dato delle prime, 35 quello dei secondi): al momento i pazienti ricoverati sono pertanto 446 (ieri erano 4 in più), di cui 42 in rianimazione (2 in meno rispetto a ieri).

Sul fronte scolastico ci sono altri 21 ragazzi positivi; le classi in quarantena ieri erano 85.

Numeri molto alti infine testimoniano il lavoro incessante dei laboratori: ieri all’Ospedale Santa Chiara sono stati analizzati 3.329 test molecolari ai quali vanno aggiunti i 626 gestiti alla Fem per un totale di 3.955.


68 visualizzazioni0 commenti