Izabela Lamallari: «Serve la testa»

Aggiornato il: 16 ott 2019

Intervista alla ragazza levicense finalista di Miss Italia che ci parla di sé e dei suoi valori...



di Giuseppe Facchini



LEVICO TERME – Izabela Lamallari, 18 anni, di Levico Terme, capelli e occhi castani, è stata finalista nazionale nel concorso di Miss Italia dopo la conquista del secondo posto alla finale regionale di Bressanone, rappresentando al meglio la Valsugana e la nostra Regione.

Izabela, parlaci di te...

«Abito a Levico Terme e sono di origine albanese. Sono una ragazza molto testarda e ogni volta che mi prefiggo un obbiettivo devo raggiungerlo, ogni sogno realizzarlo. Sono molto solare e positiva e cerco sempre di cogliere il meglio da ogni esperienza nella vita che sia negativa o positiva. Alcuni miei punti di forza: sono molto intraprendente e coraggiosa, mi butto sempre in tutte le cose e voglio sempre provare nuove esperienze. Un mio punto di debolezza è che a volte mi faccio prendere un po' troppo dall'emozione».


Izabela Lamallari

Quali sono i valori a cui tieni? «Tengo molto alla sincerità, è una cosa fondamentale nella mia vita.  La salute, la vita in sé, dobbiamo essere grati di stare bene, con tutto ciò che succede. Un altro valore importante è la mia famiglia, a loro devo tutto. Vengono prima di ogni cosa, hanno fatto l'impossibile per me e meritano tutto il bene di questo mondo, spero di poterli rendere ogni giorno più orgogliosi di me.  Poi gratitudine, sono molto grata alle persone che mi aiutano, non dimentico mai chi fa una buona cosa per me. Come non dimentico mai anche chi mi fa del male.

Poi dignità ed onestà, senza dignità e onestà non si va avanti e non si è nessuno. L'intelligenza, la bellezza non bastano, bisogna avere sempre quel qualcosa in più per spiccare, altrimenti siamo solo delle belle statuine e soprattutto se non abbiamo l'intelligenza al mondo d'oggi, purtroppo, si viene usati e basta. Quindi oltre all'essere belli bisogna anche avere molta testa. E infine l'ultimo, ma non il meno importante, l'umiltà, qualsiasi cosa si faccia nella vita, qualsiasi cosa si realizzi serve molta umiltà restando con i piedi per terra».

Hobby e aspirazioni future?

«Le mie più grandi passioni sono il trucco, il cinema, l'arte, dipingere e disegnare.  Vorrei entrare nel mondo del cinema e diventare un'attrice e voglio lavorare per questo. Quest’anno finirò il liceo per poi potermi iscrivere all’Accademia nazionale del cinema. Entrare nel mondo dello spettacolo e del cinema è un mio sogno da quando avevo 6 anni... e lo voglio realizzare a tutti i costi».

L’esperienza di Miss Italia?

«È stata una delle esperienze più belle della mia vita, un trampolino di lancio. Ho iniziato questo percorso per mettermi in gioco, per riuscire a realizzare piano piano i miei obbiettivi, e per provare nuove emozioni. Questo percorso, questa esperienza mi ha cambiato, non so ancora spiegarmi come, ma mi ha cambiata, ho avuto tante soddisfazioni, emozioni forti, pianti e risate. Ho fatto nuove amicizie e conosciuto nuove persone, che non dimenticherò mai e che solo grazie a questa esperienza sono riuscita ad incontrare. Ci sono state sconfitte che a volte mi hanno demoralizzata, ma le mie vittorie hanno messo in secondo piano tutto. È stata tutta un'emozione indescrivibile! Sono fiera ed orgogliosa del mio percorso, voglio ringraziare dal profondo del mio cuore tutte le persone che hanno creduto in me fino alla fine e che mi hanno supportata in tutto. Grazie, Grazie infinite!».

Ti vediamo determinata... «Posso lottare, farmi male, cadere, ma per rialzarmi più forte di prima. Non rinuncerò mai a quello che realmente voglio. Ho sogni e obiettivi troppo grandi per arrendermi e che voglio assolutamente realizzare».

0 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon