Claudio Morelli: cento personaggi hanno trovato l'autore




Claudio Morelli poeta, scrittore, commediografo e novelliere continua a stupirci proponendo una raccolta di ben cento poesie alla quale ha dato il titolo “Voci da un villaggio fra le Alpi ovvero coscienze allo specchio”.

Richiamano l’opera del poeta statunitense Edgar Lee Masters (1868-1950), che tra il 1914 e il 1915 pubblicò sul “Mirror” di St. Louis una serie di epitaffi poi raccolti nell’Antologia di Spoon River, nella quale il poeta s’immagina di dialogare nel cimitero del paesino di Spoon River con i defunti, che gli raccontano le loro storie. L’opera fu pubblicata in Italia nel 1943 con la traduzione di Fernanda Pivano e venne conosciuta dal grande pubblico nel 1970 grazie al cantautore Fabrizio De André, che scelse nove poesie dall’intera raccolta e, con la collaborazione di Giuseppe Bentivoglio e Nicola Piovani, rielaborò i testi, scrisse le musiche e le raccolse nell’album “Non al denaro non all’amore né al cielo”.


LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE IN PDF - CLICCA SULL'IMMAGINE SOTTO PER SFOGLIARE



48 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon