Chiara Motter nuova dirigente

Presentata presso la sede della Comunità di Valle la nuova dirigente scolastica del Primiero




PRIMIERO – Il presidente della Comunità di Primiero, Roberto Pradel con gli assessori dei Comuni di Imèr, Daniele Gubert e Canal San Bovo, Maria Piera Fruet, alla presenza dei rappresentanti delle realtà scolastiche e della Rete dell'orientamento, ha dato il benvenuto al nuovo dirigente scolastico, Chiara Motter. L'incontro in Comunità è stato anche il momento per fare il punto sulla situazione della scuola nella Comunità di Primiero. Pradel, presentando il nuovo dirigente, si è soffermato sull'importanza della sfida che «tutti dobbiamo cogliere per riformare ed innovare l'offerta formativa, con indirizzi scolastici coerenti con il territorio per i nostri giovani, ma anche per i ragazzi che arrivano da fuori Valle. L'obiettivo è quello di lavorare sempre più e sempre meglio insieme, coinvolgendo tutte le realtà».

Delia Scalet, ha portato invece il saluto della Rete dell'Orientamento scolastico evidenziando le tematiche sulle quali ci si sta impegnando: dalle scelte scolastiche, alla formazione, ma anche i molti progetti innovativi che hanno coinvolto le scuole in questi anni. Ringraziando i presenti, il nuovo dirigente Chiara Motter – con varie esperienze in diverse scuole trentine, ma anche nel settore della ricerca e della formazione professionale – si è soffermata sui dati in calo, anche per motivi demografici, o per diverse scelte formative fuori valle, ma anche sull'innovazione nella didattica.«Non conoscevo questa realtà locale – ha detto – ma l'accoglienza è stata davvero ottima. Il primo incontro è stato di meraviglia per il paesaggio, ma anche per la massima collaborazione da parte di tutti. Ho delle idee sulla scuola che guardano certamente all'innovazione. Credo però che l'innovazione non deve essere fine a sé stessa, ma deve essere sostenibile, nel contesto locale e nel dialogo quotidiano con tutti i soggetti coinvolti. La scuola deve essere prima di tutto un posto dove si sta bene in una atmosfera stimolante, in un ambiente di apprendimento dove ciascuno possa trovare una risposta ai propri bisogni di apprendimento».

0 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon