Borgo. Logistica: «Una scuola unica e che guarda al futuro» Intervista a Roberto Bellini


La sede UPT a Borgo Valsugana via del Mercato 9/A

Il presidente degli Autotrasportatori Trentini, Roberto Bellini, parla della nuova scuola di logistica di Borgo Valsugana: «Una proposta formativa che mancava»

Presidente Bellini, a Borgo Valsugana è nata una scuola superiore di operatore/tecnico dei sistemi e dei servizi logistici. Come valuta questa iniziativa?

Roberto Bellini, Presidente degli Autotrasportatori Trentini

«Si tratta senz’altro di una scuola che guarda al futuro, un progetto che mancava nel panorama della formazione locale, ma anche nazionale. Mi risulta, infatti, che in Italia ci sia soltanto un’altra scuola di questo tipo. È sempre bene stare al passo rispetto al mercato e alla formazione delle nuove figure professionali richieste. Quindi è bello che il Trentino possa vantare una scuola di questo tipo e complimenti a Borgo Valsugana che se l’è portata a casa. Sarà una bella sfida, con qualche incognita».


Ad esempio?

«Il compito più arduo, a mio avviso, sarà quello di far capire ai ragazzi che escono dalle scuole medie – e alle loro famiglie – potenzialità e portata di questo percorso. Oggi tutti conoscono, bene o male, che cosa si faccia ad esempio in un istituto tecnico per geometri o in un istituto alberghiero, ma quando si parla di logistica probabilmente solo l’1% delle persone sa esattamente di che cosa si stia parlando. La stragrande maggioranza associa la logistica ai camion o ai bancali da movimentare, il che rappresenta solo la punta dell'iceberg di un mondo molto più complesso che, seppur con delle basi comuni, varia molto da azienda ad azienda e, soprattutto, da settore a settore».


Quali sono le prospettive future della logistica?

«La guerra economica potrà cambiare alcuni parametri, ma in ogni caso la tendenza è che la logistica risulta, in ogni settore, la parte predominante di qualsiasi fornitura o catena di distribuzione. Sicuramente quella del logistico è una figura che in futuro avrà sempre maggiori possibilità di essere inserita e che le aziende ricercano in continuazione».


Che collaborazione avrete con la scuola di Logistica di Borgo?

«Dobbiamo ancora sottoscrivere un protocollo vero e proprio su quello che sarà il corso e l’esperienza, ma stiamo lavorando soprattutto su tirocini, co-docenze, seminari di approfondimento, visite guidate, per giungere ad inserimenti lavorativi mirati. Perché la questione è proprio questa: tutti concordiamo nell’affermare che il senso di questo corso è sì aumentare la cosiddetta "cultura generale", ma l’aspetto più importante è che questa esperienza venga vissuta sul posto, dal vivo, perché la logistica è talmente complessa che se non vedi e vivi in prima persona quello che succede in uno smistamento, in varie situazioni, non si riesce neanche a concretizzare un terzo di quello che impari con la sola teoria».


Insomma, una scuola dove conta quasi più la pratica rispetto alla parte teorica…

«Proprio così. Sarà essenziale fare delle visite vere e proprie per vedere come funziona uno smistamento che può essere anche ferroviario o navale. Lavorare in centri di smistamento abbastanza grossi, di carattere nazionale piuttosto che locale, costituirà la base per la formazione, perché dopo in ogni azienda dove si arriva ci sono protocolli diversi, programmi diversi, non c’è nulla di uguale per tutti, quindi non si può insegnare una cosa e dire che quella andrà bene per tutto. In questa scuola si impareranno le basi universali, capire quali siano le priorità e come vanno gestite le situazioni. Poi, conclusa la scuola, ogni studente dovrà "solo" imparare a integrarsi nella realtà in cui andrà ad operare, possedendo però tutte le basi necessarie e la mentalità giusta richiesta dalle aziende. Questo è un lavoro che non si può assolutamente improvvisare ed ecco perché la nuova scuola di Logistica di Borgo Valsugana rappresenta una straordinaria opportunità nel panorama formativo trentino e non solo».


UNIVERSITÀ POPOLARE TRENTINA

SCUOLA DELLE PROFESSIONI PER IL TERZIARIO

Cogli l’occasione per scoprire una scuola che non ti aspettavi!

Per info 0461-987180 oppure 349-4066020.







689 visualizzazioni0 commenti