Anche Pergine beneficia del fondo per il trasporto pubblico


Negli ultimi anni il servizio di trasporto urbano è diventato sempre più capillare, con l’obiettivo di collegare i piccoli borghi con i paesi più grandi.

Un servizio ritenuto essenziale dalla Giunta provinciale, che ha approvato la delibera proposta dall’assessore agli enti locali Mattia Gottardi, secondo il quale «la presenza di autobus che collegano i paesi e le città più volte al giorno è importante in particolare per i nostri giovani e per gli anziani, oltre che per favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici piuttosto dell’auto». Per il servizio garantito nel 2020, Piazza Dante erogherà agli enti locali un totale di 21 milioni 144mila euro: l’ultima tranche che stabilisce la ripartizione dei fondi destinati al servizio pubblico locale di trasporto urbano ordinario ammonta a 10 milioni 274mila euro. Del fondo per il servizio di trasporto urbano beneficerà anche Pergine Valsugana, oltre a Trento, Rovereto, Lavis, Arco, Mezzocorona e Albiano, oltre che tra i progetti sperimentali lanciati nella Comunità della Valle di Cembra e nei comuni di Predaia, Ville d’Anaunia e Vallelaghi.



23 visualizzazioni0 commenti
© Copyright il Cinque/Media Press Team

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon