Vattaro: Amnesty International e l'impatto sui diritti umani dei cambiamenti climatici


L'incontro clima e diritti umani a Vattaro con Amnesty International



Si è tenuto sabato scorso l’incontro su “Clima e Diritti” proposto da Solidarietà Vigolana Odv nell’ambito del progetto/percorso Sostenibilità in Cammino. Solidarietà Vigolana OdV assieme all’associazione “L’Ortazzo” e all’Ecosportello di “Fa’ La Cosa Giusta!” Trento ha organizzato un ventaglio di attività e incontri estivi all’aperto con lo scopo di condividere e far conoscere al territorio alcune buone pratiche e realtà provinciali che operano e promuovono la tematica della sostenibilità ambientale.

Questi momenti d'incontro vogliono fungere da "scintilla", ovvero non essere solamente occasione per informare, ma uno stimolo per la creazione di un gruppo di cittadinanza attiva, che possa fare tesoro delle buone prassi presentate e che si interroghi sulla possibilità di applicarle o adattarle nel concreto. A parlare di cambiamento climatico e diritti umani, nella bellissima cornice del Sentiero delle Fiabe nei pressi di Malga Doss del Bue a Vattaro, sono intervenute due rappresentanti dell’Associazione Amnesty International che da oltre 60 anni si batte per la difesa dei diritti umani, Erica Bastasin e Giulia Bussacchini della sezione di Trento. Le due volontarie, nei loro interventi, hanno evidenziato come i cambiamenti climatici stiano causando numerosi danni non solo ambientali ed è probabile che gli effetti sono e saranno molto più evidenti per alcune comunità, in particolare quelle dipendenti da mezzi di sussistenza agricoli o costieri, nonché quelle che sono generalmente già vulnerabili, svantaggiate e soggette a discriminazione. A farne le spese saranno infatti soprattutto le popolazioni più povere che per prime si vedranno private della casa, del diritto alla salute e avranno sempre più difficile accesso al cibo e all’acqua. L’incapacità dei governi di agire per contrastare questo fenomeno, anche per tutelare le generazioni future potrebbe diventare la più grande violazione internazionale dei diritti umani. La lotta ai cambiamenti climatici ci dà la possibilità di mettere al primo posto il benessere delle persone garantendo il diritto a un ambiente sano. Ciò darà l’opportunità di garantire i diritti umani, ad esempio consentendo a più persone di accedere a risorse energetiche più pulite ed economiche e di creare opportunità di lavoro in nuovi settori. Siamo tutti nati con gli stessi diritti fondamentali, eppure alcuni di questi diritti sono gravemente minacciati dai cambiamenti climatici. Desta, infatti, particolare preoccupazione la situazione delle persone che subiscono discriminazioni, poiché sono tra quelle che potrebbero esserne più colpite. Molte persone stanno già lavorando a soluzioni creative, stimolanti e innovative per affrontare il cambiamento climatico. In tutto il mondo si lavora attivamente su politiche, campagne e soluzioni che proteggeranno le persone e il pianeta. I popoli nativi hanno sviluppato per secoli modi di vivere sostenibili con gli ambienti che chiamano casa. Possiamo imparare da loro e, con il loro consenso, beneficiare delle loro pratiche ed esperienze per trovare un modo diverso di vivere il nostro pianeta.

Il progetto “Sostenibilità in Cammino”, finanziato all’interno del Bando 2021 del Piano Giovani Zona Altopiano Vigolana, nasce dalla certezza che questo periodo “sospeso” che stiamo attraversando vada vissuto come un’opportunità di cambiamento, un momento di transizione che ci debba gradualmente portare ad una nuova visione del territorio, in un’ottica di rispetto e valorizzazione dello stesso. Il prossimo appuntamento è per Sabato 7 agosto ore 10.30 presso Baito dei Cazadori Vigolo Vattaro – Altopiano della Vigolana IL VOTO CON IL PORTAFOGLIO: PERCHE’ IL MERCATO SIAMO….NOI! Interverrà Michele Dorigatti co-fondatore della SEC – Scuola di Economia Civile. L’incontro, come illustrato da Caterina Ianeselli di Solidarietà Vigolana Odv, sarà l'occasione per stare a contatto con la natura e approfondire, assieme a Michele Dorigatti, la nostra consapevolezza di ciò che acquistiamo: come possiamo essere consumatori più etici e meno impattanti sul nostro pianeta. Per chi fosse interessato a partecipare, occorre prenotare il proprio posto sul sito https://www.solidarietavigolana.it/finanza-etica/ e munirsi di coperta/telo mare!! L'incontro si terrà infatti a Baito dei Cazadori immerso nel bosco e, facilmente raggiungibile a piedi con una passeggiata di circa 20 minuti partendo dal campo sportivo in località Caolorine a Vigolo Vattaro. Il percorso è adatto a tutti e sarà appositamente segnalato. Tutte le info su www.solidarietavigolana.it – info@solidarietavigolana.it – tel. 353 4295660


89 visualizzazioni0 commenti