top of page

Pergine: tutti i coscritti del 1950 racchiusi in un libro


La copertina del ibro




In questo mese di luglio viene pubblicato un nuovo libro curato da Lino Beber e dedicato ai suoi coscritti del 1950, uno storico Anno Santo particolarmente fertile con ben 187 nati nel comune di Pergine Valsugana, che comprendeva allora anche l’attuale comune di Vignola-Falesina.

Sono poi arrivati ad abitare a Pergine, alcuni stabilmente, altri di passaggio, ben 129 nati del 1950 di altri comuni del Trentino, del vicino Alto Adige, di altre regioni italiane e di alcuni stati esteri per la somma complessiva di 316 coscritti del 1950: 164 femmine e 152 maschi.

Per festeggiare i 70 anni l’idea del libro, di oltre 300 pagine, nel quale, con l’aiuto di coscritte e coscritti, sono raccolte foto di quando erano bambini, all’asilo, alla scuola elementare, alla Prima Comunione e Cresima, di alcuni momenti della loro vita (campeggi, sport, carnevale…), delle gite, degli incontri conviviali, poesie e racconti di alcuni coscritti, alcuni racconti illustrati di Giorgio Fontanari che vive in Belgio e, dulcis in fundo, qualche amenità per tener accesa la fiamma della memoria e dell’allegria.

La copertina è opera di Fabio Beber, l’amico “quasi coscritto” nato nel 1949 dodici giorni prima dell’inizio del 1950, che si è ispirato al fumettista e illustratore Jacovitti (1923-1997) e in un disegno ha saputo condensare attività lavorative, sport, passione per i viaggi e il traguardo dei 70 anni con un ciclista, sia pur dilettante, facilmente riconoscibile anche lui nato nell’ormai mitico Anno del Signore 1950.

Il libro è privo di prezzo, sarà un regalo e chi vorrà potrà fare un’offerta libera che sarà devoluta interamente al Gruppo Cuamm Medici con l’Africa - Trentino, nato nel 1993 dall’unione di alcuni medici trentini che hanno prestato la loro opera in Africa. Tra di loro alcuni colleghi con i quali Lino ha condiviso l’arte di Ippocrate.





553 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Erminia Bruna Menin, una pittrice da riscoprire

di MASSIMO DALLEDONNE Era la zia del pittore Guido Polo. Il personaggio che vogliamo presentare questo mese è Erminia Bruna Menin, una figura ancora oggi poco conosciuta in Valsugana, nata a Borgo il

Comments


bottom of page