top of page

Pergine. Con "Corpi celesti" partita la quinta edizione del Festival Bellandi





di GIUSEPPE FACCHINI


Avvio alla grande per la quinta edizione del Festival Bellandi 2024 al  Teatro di Pergine. Il tema del Festival dedicato a Riccardo Ballandi è Corpi Celesti.

La serata di venerdì 12 aprile è stata dedicata alla danza e realizzata in collaborazione con il Centro Servizi Culturali S. Chiara. La prima parte dello spettacolo con la vincitrice del bando Non Addomesticabili, indetto da Ariateatro, Centro Servizi Culturali S. Chiara e Pergine Spettacolo Aperto, Annalisa Limardi con il progetto No. La seconda parte è stata riservata a Mood Shifters di Andrea Costanzo Martini, dove tre ballerini intraprendono un viaggio alla ricerca di intimità, amore e soprattutto riconoscimento, a ogni costo. 



Nel pre-festival nel Foyer del Teatro è stata protagonista Lucrezia Gabrieli con la sua performance Passing through solo extract, un viaggio in danza attraverso gli stati dell’amore ispirato dalle opere “Beauty” di O. Eliasson e “Delta Theta” di L. Morris.

Domenica 14 aprile alle 20.45 torna la compagnia Teatro dei Gordi con lo spettacolo Sulla morte senza esagerare. Lo spettacolo, in omaggio alla poetessa polacca Wisława Szymborska, affronta il tema della morte in chiave ironica attraverso un uso non convenzionale di maschere contemporanee: figure familiari, presenti, che parlano, senza parole, di incontri, ultimi istanti, partenze, ritorni, occasioni mancate, veglie e addii. Sabato 13 e domenica 14 aprile dalle 10.00 alle 20.00 il foyer si riempie di stand per il market di artigianato. Uno spazio dedicato a designer, artigiani, artisti. Un’occasione per acquistare e conoscere le creazioni di donne e uomini che lavorano con energia, estro e sostenibilità.


pubblicità

Martedì 16 aprile sempre alle 20.45 andrà in scena Monologhi dell’atomica di e con Elena Arvigo. Lo spettacolo, vincitore del premio le Maschere del teatro italiano 2023, è tratto da Preghiera per Cernobyl di Svetlana Aleksievic e Racconti dell’Atomica di Kyoko Hayashi e rende omaggio a due tragiche e indimenticabili pagine della storia. Il 9 Agosto 1945 viene lanciata una bomba atomica su Nagasaki in Giappone e il 26 Aprile 1986 esplode la centrale nucleare di Cernobyl in Ucraina. Al centro dello spettacolo ci sono le persone, la Grande Storia è raccontata attraverso le piccole storie delle persone che l’hanno subita, le loro emozioni, i loro sentimenti, i loro drammi. In foyer alle 19.30 concerto chitarra e voce del cantautore Davide Prezzo

Giovedì 18 aprile alle 20.45 sul palco del Teatro di Pergine ci sarà Aida Talliente con Maldalsabida. ll progetto nasce come ricerca musicale e poetica che parte dal suono della lingua friulana; una lingua capace di essere ruvida e spigolosa così come infinitamente dolce nella sua dimensione più intima. Alle 18.30 il foyer ospita Ascoltatori anonimi in collaborazione con oSuonoMio, un dj set partecipato aperto a tutti. 

Il 20 aprile sarà la volta di Polmoni (in sala), Ardan Dal Rì Live Coding (in foyer) Tita e Nic (IN Teatro studio). Il 21 aprile conclusione con Untold ( in sala), A lesson for Nobody (in foyer).









173 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page