Le bollicine trentine sono davvero DOC: parola del massimo esperto mondiale, Tom Stevenson



«Un risultato davvero lusinghiero per tutto il settore vitivinicolo trentino, che conferma la qualità del lavoro svolto». Così l'assessore provinciale all'agricoltura, Giulia Zanotelli in relazione alla notizia al prestigioso riconoscimento di Trentodoc....


«Un risultato davvero lusinghiero per tutto il settore vitivinicolo trentino, che conferma la qualità del lavoro svolto». Così l'assessore provinciale all'agricoltura, Giulia Zanotelli in relazione alla notizia che Trentodoc ha ricevuto 52 medaglie – 20 ori e 32 argenti – nella edizione 2020 del Champagne & Sparkling Wine World Championships (CSWWC), concorso internazionale dedicato alla spumantistica ideato e presieduto da Tom Stevenson, massimo esperto mondiale di bollicine.

«Lo stesso Stevenson – evidenzia l’assessore – ha dichiarato che il Trentino è senza dubbio tra le tre migliori regioni al mondo nella produzione di spumante. Affermazioni importanti che ci riempiono di orgoglio – precisa Giulia Zanotelliper un riconoscimento di grande prestigio che evidenzia la peculiarità del metodo classico Trentino, capace di esprimere perfettamente le caratteristiche del nostro territorio di montagna.

Un plauso va alle tante aziende che sanno valorizzare la nostra terra, realizzando prodotti dall'indiscussa qualità, capaci di esprimere un forte legame identitario e distintivo. Un ringraziamento va inoltre all'Istituto Trentodoc, la cui attività ha consentito di far conoscere il metodo classico Trentino al di fuori anche dei confini italiani».


Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon