La Festa dell'Atletica 2021 in una veste inedita, ma comunque coinvolgente


Quest'anno la Festa dell’Atletica è stata organizzata dal Comitato Fidal Trentino in modo totalmente diverso, con un collegamento online tramite la piattaforma Skype con gli atleti che si sono maggiormente distinti nel corso dell’anno 2020.


In sede erano presenti il Presidente Fulvio Viesi, i Vicepresidenti Daniela Lutterotti e Mattia Gasperini, la consigliera Doris Tomasini. Alberto Pasquali ha presentato l’incontro.

Questo l’intervento del Presidente Fulvio Viesi: «Il 2020 è stato un anno cruciale, anche per il nostro movimento. Inutile nascondere la sofferenza, i dubbi, la sensazione di impotenza che ha accompagnato per settimane il nostro gruppo. Ma da questa situazione nuova ed oltremodo difficile l’atletica trentina è uscita con la testa alta per il merito di ciascun attore, dall’atleta al tecnico, dal dirigente al giudice: è così nata una realtà diversa dagli anni precedenti ma comunque salda, fatta di manifestazioni importanti e riuscite e soprattutto di grandi risultati su ogni fronte. Pur in una stagione limitata, le soddisfazioni sono piovute a mani piene ed il conto delle medaglie ne è una conferma non indifferente. Grandi risultati in pista, ottime soddisfazioni fuori dove la esigenze di sicurezza hanno obbligato tutti noi a trovare nuovi canali, ad esplorare nuove vie: mi sia consentito su questa pagina un plauso particolare a quanto realizzato dalla struttura tecnica diretta dal nostro FTR Silvano Pedri che ha saputo impostare e dirigere una qualificatissima serie di webinar che hanno catturato l’attenzione di tecnici di tutta Italia. Sia in pista che fuori, l’atletica trentina ha dimostrato di essere viva e vincente: sono arrivate medaglie, sono arrivati record, sono arrivati soddisfazioni. Grazie davvero all’impegno di ciascuno di noi. Ora lo sguardo non può che andare al futuro, nella speranza che l’attività possa essere sempre più piena. Le soddisfazioni, ne sono certo, non mancheranno».

Come da tradizione sono stati consegnati i titoli di atleta dell’anno nelle varie categorie. L’ambito titolo è stato assegnato per la categoria assoluta a Norbert Bonvecchio (Atletica Trento) e Nadia Battocletti (Fiamme Azzurrre), per gli juniores a Pietro Pellegrini (Atletica Valle di Cembra) e Carlotta Uber (Lagarina Crus Team), per la categorie allievi a Simone Valduga (Us Quercia) e Giulia Riccardi (Trilacum), per i cadetti Daniel Hoxha (Alto Garda e Ledro) e Sofia Pizzato (Villazzano). Premio speciale Edo Benedetti a Lorenzo Paissan. Lorenzo Naidon grazie al record trentino assoluto nel Decathlon con 7.443 punti e sulla copertina dell’annuario 2020. Menzione speciale a Yeman Crippa per i grandi risultati ottenuti. Gli allenatori premiati sono Diana Dardha e Giorgio Bertotti.

Riconoscimenti speciali agli atleti che hanno conquistato una medaglia nei campionati italiani: Aldo Andrei, Annalisa Russo Costanza Donato del Gs Valsugana, Cesare Maestri, Gabriele Prandi, Linda Palumbo, Luna Giovanetti, Lia Nardon, Francesco Ropelato, Neka Crippa, Isabel Mattuzzi, Daniel Rocca, Stella Tronchin, Nancy Demattè, Massimiliano Berti, Marco Filosi, Alberto Vender, Luca Merli, Silvano Chesani, Vittoria Giordani, Giovanni Gatto, Francesco Libera, Simone Fedel, Alessandra Bolzon, Filippo Zanon, Mauro Dallapiccola, Pietro Eni, Gabriel Bazzoli.



477 visualizzazioni0 commenti
© Copyright il Cinque/Media Press Team

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon