In Valsugana, a Castelnuovo, nasce un centro dedicato alla nebulizzazione industriale




Creare sinergie, fare innovazione e diventare un punto di riferimento per tutte le aziende che utilizzano la nebulizzazione in campo industriale. Questo l’obiettivo che ha spinto Neve XN, startup innovativa che ha sviluppato un impianto per l’innevamento sopra lo zero termico e nata in Polo Meccatronica a Rovereto, a trasferirsi a Castelnuovo Valsugana negli spazi di WLP Systems, che progetta e costruisce macchinari per abbattimento polveri, odori e sanificazione in ambito industriale. Le due aziende fanno riferimento a Demaclenko Trentino, la nuova filiale provinciale di Demaclenko (Gruppo Leitner), leader mondiale nella progettazione, sviluppo e vendita di sistemi di innevamento e relativi componenti. Ne è nato il primo centro in Trentino specializzato nella nebulizzazione industriale: dall’innevamento delle piste da sci alla gestione di polveri e odori nei cantieri, dai sistemi antincendio a quelli per la sanificazione degli ambienti.

L’arrivo di Neve XN in Valsugana, ed ora la sua integrazione in Demaclenko Trentino, è un’idea che nasce a fine 2020 quando WLP, azienda con quindici anni di storia e migliaia di macchinari venduti in tutto il mondo, ha creato assieme a Demaclenko WLP Systems, permettendo al colosso di rafforzare la sua presenza in Trentino e di aprirsi a nuove fette di mercato al di fuori del mondo dell’innevamento.


«Neve XN – spiega Mario Passeri, amministratore delegato di WLP Systems - aveva come attività “core” un forte sviluppo tecnologico, un know how molto elevato. Noi avevamo la forza per essere in grado anche di industrializzare i prodotti, avendo in seno una produzione già consolidata di macchine. Quando è quindi stata fatta le new.co a ottobre 2020 si è deciso di percorre una strada assieme, affinché il prodotto potesse essere sviluppato anche da un punto di vista industriale. Proprio per questo motivo si è deciso di aggregare anche la logistica e la gestione in un’unica sede». Per Neve XN questo è stato un punto di svolta importante e la concretizzazione di un percorso iniziato una decina d’anni fa. Nata su iniziativa di Francesco Besana, Fabiano Maturi e Anna Vanzo, è stata lanciata nel 2012 dal Premio D2T di Trentino Sviluppo e si è aggiudicata nel 2013 un contributo pari a 150 mila euro dal “Seed Money” co-finanziato dall’Unione Europea con fondi Fesr e riservato alle iniziative imprenditoriali più innovative. Forte di numerosi riconoscimenti, nel 2017 ha visto l’ingresso di Demaclenko, azienda del gruppo Leitner, che ha acquisto una quota di NeveXN e ha messo sul piatto un investimento di 2 milioni di euro. L’ultimo recente “capitolo” della storia ha visto l’uscita da Polo Meccatronica a Rovereto, dove l’azienda è stata di casa per anni, il nuovo insediamento a Castelnuovo e infine l’integrazione in Demaclenko Trentino, con sede proprio a Castelnuovo Valsugana. «Il nostro percorso – conferma Francesco Besana, co-fondatore di Neve XN - è quello tipico di una startup. Siamo nati da un’idea, che siamo riusciti a sviluppare attraverso dei sussidi. Siamo poi entrati in un polo tecnologico, prima Progetto Manifattura poi Polo Meccatronica, dove abbiamo creato una serie di prototipi che abbiamo testato sul campo». I prodotti Snow4ever, anche grazie all’aiuto del Gruppo Leitner e dell’esperienza di WLP, potranno contare su una spinta ancora maggiore per affermarsi a livello internazionale.





177 visualizzazioni0 commenti