Ha riaperto oggi il Giardino pensile dei Ciucioi



Oggi, sabato 25 luglio, ha riaperto al pubblico il Giardino Bortolotti detto dei Ciucioi, un giardino pensile che si affaccia sulla collina di Lavis come una scenografia teatrale. La visita “ai Ciucioi” è un viaggio nel sogno visionario del misterioso Tommaso Bortolotti, imprenditore lavisano che nell'Ottocento investì tutte le sue risorse in quest'opera monumentale.


All’interno, salendo attraverso i terrazzamenti, si incontrano castelli, chiese, grotte e sistemi di riscaldamento e irrigazione all’avanguardia. La serra dei limoni, ricostruita come l’originale, sparge nell’aria un piacevole profumo agrumato. Le guide esperte dell’Ecomuseo Argentario vi accompagneranno in un percorso di circa 75 minuti, nel quale alla storia del Bortolotti e dell’architettura del giardino si affianca quella del paese di Lavis e del Torrente Avisio, ex confine tra il Principato vescovile di Trento e la Contea del Tirolo, come ricorda lo stesso termine “Ciucioi” derivato dal tedesco “Zum Zoll”, alla dogana.

Gli orari delle visite sono: 9.30, 11.00, 12.30, 14.00, 15.30, 17.00.

Special price estate 2020: 5 euro per gli adulti e 3 euro per i bambini dai 6 ai 12 anni.

La visita è gratuita per i bambini sotto i 6 anni e per i possessori di Trentino Guest Card. I biglietti possono essere prenotati e acquistati direttamente online dal nuovo sito www.giardinociucioi.it. L’Ecomuseo Argentario rispetta le norme per l’emergenza sanitaria Covid19: si richiede ai visitatori di indossare la mascherina, mantenere la distanza interpersonale di 1 m (i gruppi sono di massimo 20 persone) e igienizzare le mani con il gel idroalcolico messo a disposizione della guida.



0 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon